Home Psiche

Adolescenza sempre più lunga con picchi di maturità a 24 anni

CONDIVIDI

adolescenti

Quello dell’adolescenza è uno dei periodi più importanti e discussi della vita di ogni essere umano. Si cresce, si impara a conoscersi e si sperimentano diverse fasi come quella della ribellione, dell’introspezione, della socializzazione. Ogni emozione è come amplificata e tutto sembra semplicissimo o impossibile.
Se fino a qualche anno fa, questo intenso periodo veniva collocato tra i 12 ed i 19 anni, oggi le cose sembrano essere cambiate estendendolo di parecchi anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Il sonnellino pomeridiano fa bene al cervello

L’adolescenza si allunga con una maturità che arriva intorno ai 24 anni

Secondo Susan Sawyer, direttore di un centro per la salute degli adolescenti del Royal Children’s Hospital di Melburne, l’adolescenza inizia intorno ai 10 anni per le bambine e si protrae per parecchi anni, raggiungendo la maturità intorno ai 24.
Se un tempo l’età per la fine dell’adolescenza era da considerarsi intorno ai 19 anni, oggi le cose sono cambiate. Sebbene il corpo smetta di crescere intorno a quell’età, non può dirsi lo stesso per la psiche che continua a maturare anche dopo i 20 anni. Inoltre, secondo la Sawyer, così come ci sono parti del nostro corpo che si evolvono più tardi (come ad esempio i denti del giudizio) anche la mente tende a fare lo stesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Gli abbracci fanno bene alla salute

VIDEO NEWSLETTER

Secondo la studiosa una prova di ciò è data dal fatto che negli ultimi anni la società ha subito dei grandi stravolgimenti tanto che i giovani, a differenza di un tempo, tendono ad allontanarsi da casa e a sposarsi sempre più tardi, ritardando così anche alcuni tipi di esperienze indispensabili per la completa maturità.