Home Dieta e Alimentazione

Colazione: cinque alimenti che non andrebbero mangiati

CONDIVIDI

donna a colazioneLa prima colazione, si sa, è il pasto più importante della giornata, quello che consente al metabolismo di svegliarsi dando al contempo energia nuova all’organismo ed al cervello. Non sempre, però, si scelgono gli alimenti giusti, anzi, la maggior parte degli italiani, ogni mattina, tende a scegliere tra una serie di cibi che non sono affatto idonei per iniziare la giornata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Big breakfast, la nuova tendenza per perdere peso

Colazione: i cibi da evitare per dare il giusto via all’organismo

  • Iniziamo con i cereali, uno degli alimenti più consumati a colazione e che, purtroppo, non sempre rispondono ai valori richiesti per un pasto sano e nutriente. Quelli più noti infatti sono realizzati con farine raffinate e contengono svariati zuccheri rendendoli un alimento scarso da un punto di vista nutritivo e dando lo spiacevole inconveniente della fame dopo poche ore. Se proprio non si riesce a farne a meno è consigliabile scegliere quelli prodotti con avena, crusca e farine integrali e contenenti solo dolcificanti naturali. Invece di abbinarli al latte però andrebbero aggiunti a dello yogurt greco per introdurre anche delle proteine e per rendere il pasto completo andrebbe aggiunta anche della frutta secca.
  • Brioche e cappuccino. Altro errore comune seppur estremamente goloso è quello di iniziare la giornata al bar con brioches e cappuccino. Cornetti e prodotti da forno, però, comportano gli stessi problemi dei cereali, contenendo in più anche dei grassi saturi. Se proprio non potete farne a meno scegliete quelle integrali, magari con crema e cercare di alternarle ad altre colazioni. Sempre più spesso nei bar è possibile trovare colazioni sane, a base di yogurt e frutta o con altri alimenti più idonei all’inizio della giornata.
  • Biscotti o merendine confezionate. Chi è a casa, di solito, sostituisce le brioche con merendine e biscotti. Inutile dire che, anche in questo caso, il consiglio è quello di evitare prodotti di questo tipo, preferendo alternative più sane a base di farine integrali e senza zuccheri raffinati.
  • Barrette energetiche. I salutisti o coloro che sono a dieta, tendono spesso a consumare le barrette energetiche o così dette light. In realtà la sola mancanza di grassi o un quantitativo scarso in calorie non è sempre indice di un buon prodotto. Spesso queste barrette sono ricche di zuccheri ed hanno un alto indice glicemico. Meglio preferire quelle arricchite con proteine che, generalmente, hanno anche un quantitativo di zuccheri inferiore, considerando anche una dose di grassi, indispensabili (seppur sani) in una corretta alimentazione.
  • Bacon e uova. Chi ama la colazione salata, tende spesso a sperimentare i classici piatti americani a base di uova e pancetta. Questi alimenti, però, tendono ad essere molto grassi e se consumati spesso possono danneggiare la salute. Meglio una versione più leggera a base di albumi d’uovo con al massimo un tuorlo (possibilmente bio) e della bresaola. In alternativa è ottima anche la scelta di un pancake fatto in casa con uova, farina integrale e yogurt greco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pappa reale per sentirsi al meglio