Home Social

Reggio Emilia, lui non si presenta al matrimonio, la reazione della sposa

CONDIVIDI
Mr & Mrs wooden sign

La vicenda è davvero curiosa: due promesse di matrimonio e due fughe. Nel primo caso, lei ha deciso di perdonarlo, ma la seconda volta gli ha chiesto un incontro chiarificatore e lo ha picchiato!

Lui non si è presentato in Comune per la firma delle pratiche relative al matrimonio. Lei è andata subito a cercarlo e una volta trovato (all’interno di un centro commerciale) lo ha picchiato in modo selvaggio. E’ quanto successo a Reggio Emilia, protagonisti una donna di 38 anni siciliana, Anna, e il suo fidanzato di 8 anni più giovane.

Doveva sposarmi, ma non si è presentato in Comune per la firma delle pratiche – ha dichiarato Anna a Il Resto del Carlino – Ed è la seconda promessa di matrimonio infranta in sei anni che stiamo insieme. Non ci ho più visto e l’ho riempito di botte davanti a tutti”. Parole davvero forti che mostrano lo stato di pronfonda ira e angoscia in cui si è trovata la povera Anna. Naturalmente, la sua reazione è stata comunque sproporzionata ed ingiustificata. Il comportamento del fidanzato, ad ogni modo, è stato piutto riprovevole.

Non molto tempo fa,  il giovane fidanzato si è nuovamente fatto avanti. Stavolta sembrava tutto certo, fino a quando non si è presentato in Municipio per le firme del caso. La data delle nozze erano già state fissate per il giorno 24 febbraio, ed erano già stati acquistati gli abiti, le bomboniere e prenotato il ristorante. Ma la vicenda si è conclusa come 4 anni fa: “Mi sono messa a piangere. L’ennesima mazzata dopo tante che ho avuto nella vita, tra problemi di salute e familiari”. Ha raccontato Anna.

Solo che in questo secondo caso Anna non ha perdonato il proprio partner: “Ho un carattere vulcanico e così ho deciso di affrontarlo”. I due si sono perciò dati appuntamento presso un centro commerciale del capoluogo emiliano, dove lei si è presentata agguerrita, vestita interamente di nero, alla Catwoman. E lui invece si è nascosto dietro una donna addetta alla sicurezza del centro commerciale. Anna gli ha quindi urlato di consegnarle chiavi e soldi per pagare tutto ciò che aveva anticipato per le imminenti nozze. La situazione è degenerata in poco tempo.Poco dopo infatti, l’ha preso per il cappuccio e gli ha sferrato pugni e calci con una veemenza tale da indurlo immediatamente alla fuga. “Gli è andata bene, perché se succedeva al Sud, me lo tenevano fermo. Qui a Reggio invece al massimo si sono complimentati e tanti mi hanno detto che dovevo dargliene di più”. Queste parole rilasciate dalla donna mostrano in maniera chiara il rancore che ancora nutre nei confronti del suo ex fidanzato. Questa seconda fuga l’ha veramente fatta andare su tutte le furie. Una dimostrazione delle conseguenze cui si può incorrere quando si decide di abbandonare una donna il giorno del matrimonio.

Sono infatti state ben due le proposte di matrimonio del giovane fidanzato negli ultimi 4 anni di fidanzamento. La prima risale proprio a quattro anni fa, quando lui si è presentato con tanto di anello di fidanzamento. Poi dopo due mesi ci ha ripensato e si è tirato indietro. Anna si è vista dunque costretta ad annullare tutte le prenotazioni, dal ristorante alla chiesa. Alla fine però aveva deciso di perdonarlo e tutto era ritornato come prima. Una scelta che molto probabilmente non rifarebbe dopo quello che è successo pochi giorni fa.

Fonte: donna.fidelityhouse.eu