Home Dieta e Alimentazione

Sale, pochi trucchi per ridurne il consumo eccessivo

CONDIVIDI

sale

Il sale è indubbiamente una spezia pregiata e dal gusto inconfondibile. La sua presenza in un piatto può fare la differenza ed una volta scoperto è quasi impossibile farne a meno. Purtroppo, però, troppo spesso si tende ad abusare del suo sapore, arrivando a compromettere persino la salute. Se anche voi siete tra coloro che dovrebbero ridurne le quantità e che non sanno come fare, queste piccole dritte potrebbero fare al caso vostro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Il consumo di mele e pomodori giova alla salute

Come diminuire il consumo di sale

Posto che il sale è importante e che non andrebbe mai escluso da una corretta alimentazione, è anche vero che il suo abuso può nuocere gravemente alla salute. Ne è una prova il fatto che negli ultimi anni, ovvero da quanto il suo consumo è diminuito, grazie anche alla campagna di sensibilizzazione, i casi di patologie legate al suo abuso sono diminuiti.
Ma come fare a rinunciare ad una spezia tanto saporita? In realtà ci sono svariati trucchi che si possono mettere in atto e che col tempo possono portare a consumare la giusta dose che dovrebbe aggirarsi intorno ai 4 grammi al giorno contro i 15 che normalmente vengono consumati dalla popolazione media.
Il sale infatti, oltre che come spezia da aggiungere ai propri piatti è presente in tantissimi prodotti come i formaggi, le patatine, gli insaccati, le merendine e persino in alcuni dolci. È quindi molto facile superare il quantitativo consigliato.
La prima mossa da fare è quindi quella di iniziare a ridurre i prodotti confezionati, specie quelli contenenti gli esaltatori di sapidità che abituano il palato a gusti troppo estremi portando poi ad abbondare con il sale.
La seconda cosa da fare è appunto quella di ridurre le dosi del sale in cucina. Una cosa che si può fare gradualmente in modo da abituarsi e non vivere il tutto come un trauma. Al contempo si può fare spazio ad altre spezie di egual bontà, esplorando così gusti nuovi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Datteri, scopriamone le tante qualità

Bastano quindici giorni di alimentazione controllata per iniziare ad abituare l’organismo al cambiamento ed anche se adesso vi sembrerà strano, una volta abituati, troverete fastidiosa la presenza eccessiva del sale. Provare per credere.