Home Attualità

Il presepe diventa un parapiglia quando la pecorella ruba il bambinello

CONDIVIDI

Le recite scolastiche, un capitolo solitamente alquanto tedioso delle Feste di Natale, quello che obbliga genitori e parenti dei piccoli attori a lunghe ore di canti stentati e coreografie appena abbozzate: ci sarà il bambino che dovrà andare in bagno, quello che si addormenterà, quello che si rifiuterà di andare in scena e, ovviamente, quello nato per essere una star, in primissima fila e pronto a dare spettacolo. Il solito copione dunque anche se sempre meglio non dare nulla per scontato: un colpo di scena potrebbe giungere a rendere lo spettacolo ben più interessante del rpevisto.

E’ quanto successo alla First Baptist Church di White Pine in Tennessee. il vidoe qui girato da alcuni genitori è infatti divenuto uno dei più cliccati per questo periodo natalizio: protagonista un presepe vivente decisamente fuori dagli schemi.

La scena, che vi riportiamo ovviamente nel video qua sotto, vede tra i protagonisti principali la Madonna, Gesù Bambino e una pecorella. A prendere l’iniziativa è proprio quest’ultima che, in preda a un eccesso di protagonismo ballerino, decide dal nulla di trafugare il bambinello dalla mangiatoia, abbracciarlo e iniziare a ballare. La scena risulterebbe già così a dir poco esilarante ma a metterci il carico da novanta ci ha pensato la Madonna che, sentendosi evidentemente spropriata della sua stessa prole, decide di alzarsi e andare a reclamare il bambinello. Qui inizia l’esilerante faida tra pecorella e Vergine Maria: quest’ultima prende il bambolotto del contendere e lo rimette al suo posto ma la prima non demorde e torna a trafugarlo.

Alla fine ci vorrà un “intervento superiore” per porre fine al contendere: quello diuna signora che, gentilmente, rimette tutti al loro posto, bambinello incluso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Gatto prende il posto di Gesù bambino nel presepe. La foto diventa virale

Appare evidente che la pecorella si sentisse un po’ limitata nel suo ruolo: in una recita natalizia è sempre bene che ognuno trovi il giusto spazio, anche a costo di prenderlo con un imprevedibile e esilarante colpo di mano.