Home Gossip

Elisabetta Gregoraci, le prime parole dopo la separazione da Flavio Briatore “basta crederci fino in fondo”

CONDIVIDI

Dopo la separazione da Flavio Briatore, torna a parlare Elisabetta Gregoraci. L’arrivo del Capodanno ha fornito alla showgirl l’aggancio per far sentire nuovamente la sua voce e, pubblicando una foto che la ritrae sorridente con il figlio Nathan Falco, 7 anni, invia il seguente augurio:

Auguro di cuore ad ognuno di voi un 2018 strepitoso, felice e pieno di soddisfazioni, carico di positività, gioie e salute con le persone che vi amano,vi vogliono bene e vi apprezzano, ricordatevi che ognuno di noi non e’ mai solo, di fianco a noi ci sono persone vere e sincere. Nella vita si cade e ci si rialza sempre, basta crederci fino in fondo senza mollare mai. Vi abbraccio tutti. Auguri auguri auguri di cuore dalla vostra Eli.💙🎉💫🌟🌎🌙🌸💥2018 ✨💋

Poche parole ma cariche di speranza quelle con cui Elisabetta Gregoraci ha voluto salutare l’avvento del 2018, un anno che per lei equivale a un nuovo inizio seguito alla recente firma della separazione consensuale.

A quanto pare il suo post arriva diretto da Miami, dove ha trascorso gliultimi giorni del 2017 in compagnia di una cara amica, proprio mentre Flavio volava nel suo resort in Kenya con il figlio. La lontananza però sembra solo momentanea dato che voci di corridoio vorrebbero Elisabetta decisa a continuare a vivere nel Principato di Monaco, in una casa non troppo lontana da quella sino ad oggi condivisa con l’oramai ex marito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore si sono lasciati: l’accordo economico e le parole di lei

Un nuovo anno che inizia dunque all’insegna del cambiamento per la Gregoraci ma, al tempo spesso, di una grande speranza, quella di risollevarsi anche grazie alla vicinanza di affetti sinceri. E chissà che tra questi non ci sia anche quello dell’ex marito: non si sa infatti ad oggi come siano i rapporti tra i due e forse l’affetto potrebbe non esser stato ancora intaccato dalla fine del matrimonio.