Home Psiche

Le donne single che hanno superato i 40 sono tra le più felici

CONDIVIDI

donna singleSi pensa spesso che per essere felici sia necessario avere un compagno con il quale dividere la vita e dei figli da crescere ed educare insieme. Nel corso degli anni, però, la società, così come le donne, è cambiata notevolmente e sebbene alcune credenze siano ancora radicate nelle persone, è anche vero che ci sono situazioni in continua evoluzione che la società inizia a notare e ad accettare con maggior forza. Tra queste c’è la condizione di molte donne che, sempre più per scelta, hanno deciso di restare single piuttosto che accompagnarsi ad una persona che non rientra nella loro idea di perfezione. Un modo di vivere che un tempo si sarebbe attirato l’appellativo di zitella e che, invece, giorno dopo giorno assume un ruolo sempre più forte e approvato, anche nel sociale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Problemi d’ansia? Ecco tre metodi naturali per metterla a tacere

Essere single per scelta rende più felici le donne

A dare prova di quanto già detto c’è stata una ricerca dell’agenzia di analisi di mercato Mintel di Londra che, ha reso noto che il 32% delle donne single tra i 45 ed i 65 anni sta benissimo da sola.
Secondo gli psicologi la differenza tra solitudine e libertà è sottile ma indispensabile per passare dallo stato di persona sola a quello di single felice.
In genere, infatti, le donne felici nel vivere da sole sono per lo più persone che si sono realizzate professionalmente e che nella vita preferiscono coltivare hobby e talenti piuttosto che impiegare del tempo nella ricerca dell’anima gemella. Generalmente provengono da famiglie dove l’esempio preponderante è quello della donna che si valorizza, che studia e che pensa a migliorarsi, in altri casi si tratta di donne che per vari motivi si sono trovate a viaggiare e a conoscere nuove realtà. In ogni caso è indubbio che oggi più di ieri, essere single non è più motivo di vergogna ma un’affermazione della voglia di mettersi al primo posto e di pensare prima di tutto al proprio benessere ed alla realizzazione come individuo e non come un numero all’interno della società. Una prerogativa che, se ben applicata, rende indubbiamente più felici anche le donne che pur stando bene da sole decidono di accompagnarsi a qualcuno che, come lo stesso termine suggerisce, sarà un compagno con il quale condividere una parte importante del viaggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cinque gesti quotidiani che se ripetuti fanno bene alla salute