Home Dieta e Alimentazione

Rucola: ecco perché mangiarla fa bene

CONDIVIDI

rucola

Tra i tanti tipi di verdure da inserire nell’insalata, la rucola è spesso una delle più boicottate. Considerata amara da alcuni e senza gusto da altri, questa verdura è invece ricca di insospettabili proprietà che fanno molto bene alla salute. Se siete solite mangiare molte insalate, quindi, potreste iniziare a considerare l’idea di inserirla insieme a lattuga e radicchio. Il gusto che assume se associata ad altri ortaggi vi sorprenderà piacevolmente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pokè bowl: ecco l’ultima tendenza culinaria che potrebbe dare del filo da torcere al sushi

Scopriamo insieme perché mangiare la rucola fa bene

La rucola, chiamata anche ruca o rughetta, è una pianta erbacea dal gusto davvero particolare. Generalmente la si ama o la si odia ma di certo non lascia indifferenti. Oltre ad avere pochissime calorie (circa 17 ogni 100 grammi), questa verdura è ricca di minerali come il magnesio ed il potassio e di vitamine tra cui spiccano la C e la K. Inoltre le è riconosciuto un alto potere antiossidante. Mangiarla, quindi, è utile per contrastare i radicali liberi in modo naturale e per proteggersi dai tumori.
I benefici che apporta non finiscono qui. Tra le sue proprietà la rucola ha infatti quella di agevolare la digestione e quella di abbassare la pressione arteriosa.
La presenza di folati la rende un alimento ottimo per le donne in gravidanza, proteggendo il feto dalle malformazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Inverno, come alimentarsi correttamente per restare in forma

Se non se ne apprezza il gusto ma si desidera inserirla nella propria alimentazione, un buon metodo è quello di aggiungerla nell’insalata dove la presenza di altre verdure e l’uso di olio, aceto e spezie ne contrasterà l’aspetto pungente, rendendola adatta ad ogni palato.