Home Attualità

In braccio a Babbo Natale per l’ultima volta: un regalo speciale per il piccolo Miles

CONDIVIDI

Ieri, senza esitazione e con un’organizzazione dell’ultimo minuto, Babbo Natale è andato a far visita a una delle nostre famiglie il cui bimbo si è aggravato alquanto rapidamente nell’ultimo weekend. Si trovava presso il loro ospedale locale, ricevendo cur emedico per aiutarlo a stare meglio. La famiglia era grata di avere lì Babbo Natale e  fare foto con tutti i loro bambini per un’ultima volta. Siamo stati onorati di esser parte di questa giornata in famiglia, in qualche piccolo modo. Ringraziamo anche Babbo Natale Jeff, che ha regalato un momento di gioia al piccolo e alla sua famiglia. Ne avevano bisogno.

La foto del piccolo Miles sulle gambe di Babbo Natale è stata postata con queste parole sulla pagina Facebook del Secret Sleigh Project, un progetto che permette a tutti i bambini malati e poveri degli Stati Uniti di incontrare Babbo Natale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Caro Babbo Natale…” la letterina di Carmen commuove il web

La storia di Miles Agnew, 2 anni, sta infatti, a quanto pare giungendo al capolinea. Nato con una microcefalia, una paralisi cerebrale e tutta una serie di altre patologie, Miles è stato adottato dai suoi genitori quando aveva circa tre mesi e da allora la sua mamma e il suo papà hanno fatto tutto ciò che era in loro potere per rendere magico ogni momento di vita del loro piccolo. Da una settimana a questa parte però le condizioni di Miles sono peggiorate e così l’incontro con Babbo Natale si è trasformato in un’inatteso momento di gioia per tutta la famiglia che, come sua abitudine ne ha fatto tesoro:

E’ stato un momento davvero speciale per la nostra famiglia. […] Viste le condizioni di salute del nostro bimbo, stiamo facendo tesoro di tutti i ricordi. Anche se abbiamo passato dei momenti terribili, stiamo facendo il possibile per andare avanti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Un regalo di Natale inaspettato, che sta facendo il giro del web

Chissà allora che questa visita non sia ciò che serviva per far trovare alla famiglia Agnew la forza di vivere questo momento difficile fino in fondo, con l’amore che da sempre li accompagna in questa vita non propriamente facile: in fin dei conti se non a Natale allora quando.