Home Coppia

I 5 messaggi più odiati dagli uomini, quelli che noi donne mandiamo sempre

CONDIVIDI
iStock Photo

Noi pensiamo di esser dolci, premurose o, in alterativa, di avere tutti il diritto di chiedere spiegazioni e, magari, di farlo anche con un certo tatto e una velata nonchalance. Invece, non appena impugniamo il cellulare, il messaggio che inziamo a formulare si contorna di un velo di oppressione, ansia, morbosità e eccessivo buonismo: o almeno così lui lo percepirà non appena inizierà a leggerlo.

I messaggi che noi donne inviamo agli uomini vengono interpretati da questi ultimi in modo totalmente diverso rispetto a come noi li avevamo concepiti: quel che per noi era affetto per lui è smielatezza, quello che ci sembrava romanticismo per lui è la quinta essenza dell’angoscia, la più banale delle domande diventà per lui un terzo grado e così via. Insomma, ci sono messaggi che faremo decisamente meglio a non inviare. Cinque per la precisione potrebbero esser per lui come la criptonite per Superman.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Uomini, 4 sms con cui tenerli in pugno!

Ecco dunque le cinque frasi che mai dovrai digitare sul tuo cellulare e, ancor meno, inviare a quel ragazzo che ti fa impazzire.

1 – Ciao! Ma sei ancora vivo?

Magari lui non si fa sentire da qualche giorno e per te la cosa è strana. Per lui invece vuol semplicemente dire che ha una vita anche al di fuori di te e, il semplice fatto che tu abbia pensato di chiedere, ti trasforma immediatamente nella classica “cozza su scoglio”.

2 – Ieri sera sono stata davvero molto bene

Che cosa sarebbe? Una sorta di stretta di mano platonica post- amplesso? Meglio evitare! In fin dei conti la sua risposta sarà “anche io” e tu nons aprai mai se è stata scritta per compiacerti o perché realmente sentita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Lasciarlo via cellulare, 5 sms su cui puntare

3 – Sicuro che vada tutto bene?

Un po’ come il primo messaggio è il classico esempio di eccesso di controllo. Se le cose non vanno bene e non te lo ha ancora detto certo non sarà la tua domanda a fargli cambiare idea e provare un’improvvisa apertura nei tuoi confronti.

4 – Dobbiamo parlare

Allarme rosso! L’ansia inizia ad avanzare e all’incontro lui arriverà teso come una corda di violino. Non era meglio parlare e basta senza l’annuncio in pompa magna?

5 – Certo che noi siamo proprio una bella coppia

Per lui equivale a fede, mutuo, monovolume, passeggino e labrador in giardino: decisamente stai correndo troppo ed è il miglior modo per far correre anche lui… ma nella direzione opposta

Fonte: grazia.it