Home Attualità

Pornostar si suicida: il suo ultimo Tweet era profetico

CONDIVIDI

Pornostar August Ames morta: si parla di suicidio. Il suo ultimo Tweet è stato profetico

Bella, desiderata, giovane e famosa nel mondo dell’hard. August Ames, pornostar 23enne, aveva ottenuto dalla vita tutto quello che desiderava, ma evidentemente la vita dà, la vita toglie. Anche se le cause della sua morte sono ancora da accertare, i suoi amici gridano al suicidio, ed a quanto pare, per l’ennesima volta il ‘mandate’ è stato il web.

August era seguitissima dai giovanissimi, che oggi si chiedono cosa abbia portato una ragazza così bella e con una carriera nascente a fare un gesto così estremo. Da tempo gira voce che la ragazza soffrisse di depressione, anche a causa dei numerosi insulti piovuti sul suo account Twitter, dopo che aveva rifiutato di girare un film hard insieme ad un attore che in precedenza era stato protagonista di un film gay. Il web non accettò la sua decisione, iniziandola ad insultare accusandola di omofobia.

Vani i tentativi di August di far capire ai suoi follower che la scelta non era discriminatoria, ma fatta soprattutto per una questione di salute: “Non voglio mettermi a rischio, non so come si comportino nella loro vita privata”. Questo le è costato davvero caro, portandola ad una forte depressione, ed il suo ultimo Tweet era forse profetico, probabilmente la ragazza già in quel momento aveva iniziato a pensare di farla finita:

“Scegli con chi vuoi lavorare. Non fare nulla che ti faccia sentire a disagio. Condividi i tuoi pensieri. Hmmm, bene. Ho fatto tutte queste tre cose e Twitter mi ha coperta di immondizia”

Ecco le foto dell’attrice