Home Attualità

Origlia conversazione in treno e decide di fare giustizia: fidanzato traditore smascherato via Twitter

CONDIVIDI
iStock photo

Quante volte vi è capitato di sentire una conversazione altrui e limitarvi a un sorriso o, ancor più banalmente, a girarvi dall’altra parte. Pensiamo che la vita altrui non debba mai riguardarci e che, nell’osservare questa semplice regola, si nasconda il segreto del rispetto. A volte però non è così. A volte ignorare è semplicemente una comodità per chi si imbatte in problematiche altrui, un modo per non doversene fare carico e proseguire nella propria vita grazie a un pizzico di indifferenza.

Probabilmente non c’è niente dimale in tuto ciò ma oggi vogliamo raccontarvi la storia di una ragazza che non ha voluto cedere a questo istinto: imbattutasi per caso in una conversazione sul treno se n’è sentita toccata è ha voluto dare il suo personale contributo alla vicenda in corso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Il suo vicino di posto in aereo la prende in giro chattando con gli amici: la reazione della ragazza sovrappeso è la miglior vendetta

Emily Shepherd, 23 anni,stava viaggiando verso Manchester quando ha involontariamente udito la conversazione di un gruppo di ragazzi. uno di loro in particolare, tale Ben, si vantava di quante volte avesse tradito la sua fidanzata senza mai farsi scoprire e, dunque, rimanendo impunito.

A Emily la cosa deve esser parsa semplicemente troppo ingiusta e, spinta forse anche da uno spirito di solidarietà femminile oramai un po’ troppo dimenticato, ha impugnato il suo cellulare e ha twittato quanto segue:

Se qualcuno ha un fidanzato di nome Ben che sta viaggiando ora sul treno Bournemouth-Manchester è avvertito: sta dicendo ai suoi compagni che vi ha tradito

Il post ha totalizzato ben 27mila retweet, assecondando quella che era probabilmente la volontàd ella sua autrice, far giungere la cattiva notizia alle orecchie della diretta interessata.

Non tutti hanno però apprezzato lo spirito coperativo di Emily: alcuni hanno sottolineato come sia disdicevole “usare i social media per interferire nella vita di qualcuno solo per like e retweet”, altri hanno puntato il dito contro la banalità di un nome come Ben, tanto diffuso da rischiare di mettere neiguai chi non lo merita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Assiste a una dichiarazione d’amore e ne fa la cronaca via Twitter

A noi lo spirito solidale e coperativo di una donna come Emily piace comunque e speriamo sinceramente che chi di dovere intercetti il suo messaggio: una bella lavata di testa è statapiù che meritata per il playboy Ben.