Home Grande Fratello

GF VIP: Le parole di Tonon per Luca fanno piangere gli abitanti della casa

CONDIVIDI

abbraccio

Questa sera il Grande Fratello Vip 2 giungerà alla sua conclusione stabilendo il nome del vincitore. Quest’edizione, che è stata non solo una conferma ma anche una rivelazione in fatto di audience e di consensi da parte del pubblico, deve parte della sua forza ai legami nati e cresciuti all’interno della casa. Tra questi quello che ha sicuramente catturato i cuori di tutti è senza alcun dubbio l’amicizia creatasi tra Raffaello Tonon e Luca Onestini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->

Raffaello e le parole che fanno commuovere

Che tra i due concorrenti sia nato un grande rapporto di amicizia è ormai risaputo. In lotta per l’ultima posizione da finalista i due sembrano però più tristi per la prossima separazione che per le sorti del gioco ancora tutte da stabilire. La loro amicizia, nata per caso e proseguita per affetto, sembra destinata a durare anche al di fuori della casa più spiata d’Italia e ciò si evince anche e sopratutto dalle parole di Tonon che, ieri sera, con la sua ultima confessione ha commosso sia il pubblico da casa che i coinquilini che non sono riusciti a nascondere le lacrime. A seguire, uno stralcio delle sue parole colme di sincero e profondo affetto per l’amico Onestini.

Mai più credevo, con le mie peculiarità, con le mie spigolature, il mio carattere, la mia delusione della vita, soprattutto umana, che a quasi 40 anni fosse possibile riaprirmi a certe emozioni della vita. Non solo avere un’amicizia… Rivivere il sapore che avevo completamente dimenticato del gusto di riavere un’amicizia di come quando si era bambini. Perché le poche vere amicizie che ho risalgono a quel tempo. Ma la meraviglia di vivere quel gusto che io forse ricordavo e che è il bello di avere una persona che sappia avere la chiave di prenderti, che sacrifichi un po’ di tempo e che lo faccia trovando la chiave per farti del bene. Io ho sempre avuto tutto ed anche qualcosa di più, però non ho mai avuto molte attenzioni. Mi sono sempre dovuto un po’ accontentare sul piano umano e lui a suo modo, ha riempito tanti buchi e bucarelli, voragini. E poi la meraviglia anche, di sapere che c’è una persona che da lontano ti guarda e guarda se sei a posto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->

Parole espresse tra lacrime di commozione. Le stesse che si sono viste sui volti dei presenti, prima tra tutti la De Lellis che, per tutto il tempo, ha pianto in silenzio, commossa come non mai dalle parole di Tonon il cui monologo è terminato con un abbraccio da parte dell’amico Onestini.