Home Dieta e Alimentazione

Problemi di peso? Ecco alcune abitudini per dimagrire e restare in forma

CONDIVIDI

donna bilancia

In un’era in cui essere in forma è un obiettivo sempre più ricercato, le regole da seguire tra attività fisica, diete e mode passeggere, sono in costante aumento tanto che spesso si finisce con il trovarsi in confusione, specie se davanti a regole del tutto opposte tra loro. Posto che per perdere peso e per mantenersi in forma è essenziale alimentarsi in modo corretto e svolgere dell’attività fisica, ci sono delle piccole abitudini che, possono fare la differenza aiutandoci a raggiungere più velocemente il nostro obiettivo. Scopriamole insieme!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cannella: la nuova alleata contro i chili di troppo

Le abitudini che andrebbero prese e mantenute per stare in forma

Mangiare proteine a colazione: Che la colazione sia il pasto più importante della giornata è una massima che ormai conoscono in molti. Ciò che non tutti sanno è, però, che per funzionare il primo pasto deve essere completo e non solo ed esclusivamente a base di zuccheri. Le proteine sono un’elemento fondamentale del quale il corpo ha bisogno, sopratutto al risveglio. L’ideale, quindi, è quello di imparare a sostituire il classico latte con biscotti con un bel pancake proteico o con dello yogurt greco con aggiunta di qualche cereale integrale e di un po’ di frutta secca.

Mangiare tante fibre. Oltre alle proteine, l’organismo lavora meglio se lo aiutiamo dandogli il giusto apporto di fibre. Ciò aiuta ad avere un maggior senso di sazietà ed un intestino che funziona meglio.

Mangiare in modo bilanciato. L’ideale sarebbe inserire in ogni pasto i nutrienti necessari ovvero carboidrati (sopratutto di tipo integrale o da frutta e verdura), proteine e grassi. Questi ultimi dovrebbero provenire sopratutto da olio extra vergine d’oliva, avocado e frutta secca.

Bere tè verde. In molte già lo sanno. Il tè verde è ricco di polifenoli, aiuta a depurare l’organismo e contiene caffeina, ottima per accelerare il metabolismo.

Fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno. Non è necessario ammazzarsi in palestra. Basta un semplice work out casalingo, una corsa all’aria aperta o una camminata veloce. L’importante è muoversi. Ciò farà bene sia all’organismo che alla psiche.

Togliersi qualche sfizio ogni tanto. Chi è reduce dalle diete spesso finisce con il cadere nella situazione opposta, cedendo a terribili abbuffate. Per evitarle iniziate ad ascoltarvi e a togliervi qualche sfizio ogni tanto. Potete optare per un quadratino di cioccolato fondente a fine pasto o per un paio di biscotti ogni tanto. Meglio appagare i desideri prima che diventino ossessivi spingendo così a mangiare più del dovuto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Caffè e cioccolato fanno bene al cuore

Mangiare lentamente. Gustare ciò che si mangia mangiando lentamente è importante per diversi aspetti. Masticando di più si digerisce meglio e gustando ogni boccone si arriverà più sereni al pasto successivo. Inoltre il cervello ci mette un po’ prima di registrare il senso di sazietà. Mangiare più lentamente aiuterà quindi a mangiare di meno.

Dormire. Oltre alle tecniche di rilassamento, sempre efficaci, dormire è una delle regole fondamentali. Mentre dormiamo, infatti, il nostro organismo si rigenera e consuma anche diverse calorie. In più, per un buon metabolismo basale servono muscoli sani ed il sonno è uno dei requisiti imprescindibili.