Home Dieta e Alimentazione

Pane e olio: ecco perché questa merenda fa bene alla salute

CONDIVIDI

pane e olio

Chi non ricorda le merende di un tempo a base di pane ed olio? Molto spesso, appartengono a ricordi lontani, quelli in cui si trascorrevano i pomeriggi in compagnia della nonna che, da un momento all’altro era solita presentarsi con del pane (spesso caldo e croccante) ricoperto da una scia di olio brillante. Oggi, questo connubio, è andato sempre più perdendosi a favore di alternative più complesse o delle ormai famose barrette energetiche, scelte da sportivi o da chi è in perenne lotta con la bilancia. Eppure, proprio in questi giorni, si è tornato a parlare di pane ed olio, un sodalizio culinario che sembra voler tornare a troneggiare tra le scelte alimentari, proponendosi in una versione rinnovata che sembra far davvero bene alla salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Big breakfast: la nuova tendenza per perdere peso

Pane ed olio: ecco i motivi per cui questa merenda fa bene

I tempi sono cambiati e con essi le nostre abitudini alimentari. Così, se un tempo si usava mangiare del semplice pane bianco condito con un olio qualsiasi, oggi la scelta attenta a ciò che si porta in tavola, spinge sempre più persone a prediligere alimenti sani, anche quando si parla di pane. Nella costante lotta ai carboidrati, infatti, sono in molti a scegliere prodotti realizzati con farine di tipo integrale o ai multi cereali e questo non fa che portare anche il pane ad un livello superiore. La sua associazione all’olio poi, specie se parliamo di olio extra vergine d’oliva (detto anche olio EVO), sembra dar vita alla merenda ideale, in grado di apportare rapidamente energia senza innalzare troppo i livelli di glicemia. Un valore aggiunto che anche i più attenti alla linea non possono ignorare e che gli sportivi potranno correggere con l’inserimento di proteine magre come, ad esempio, del tonno al naturale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Inverno: come alimentarsi correttamente per restare in forma

Da oggi, quindi, chi porta ancora nel cuore i dolci momenti delle merende fatte durante l’infanzia, potrà tornare a spolverare i propri ricordi, riprendendo a mangiare il famoso pane con olio della nonna, il tutto, ovviamente, rivisitato in una chiave moderna e più salutista.