Home Dessert

Daifuku mochi, il tipico dolcetto giapponese

CONDIVIDI

Daifuku mochi

La voglia di dolci è sempre tanta. Con il loro aspetto invitante e la carica di zuccheri sono un toccasana per lo spirito, sia quando ci si sente che quando si ha semplicemente voglia di coccolarsi un po’. La loro presenza è parte della nostra vita e, spesso, ci accompagna nei momenti più dolci, donandogli quel tocco in più di magia. Oggi, quindi, impareremo a preparare un dolcetto particolare che viene consumato proprio nei momenti speciali. Si tratta del daifuku mochi, un dolce giapponese a base di riso e ripieno di marmellata di atzuki (fagioli rossi). Una ricetta sana e golosa che conquista fin dal primo morso, sia i grandi che i più piccoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Video ricetta: biscotti al cioccolato senza cottura

Daifuku Mochi: il dolcetto tipico del Sol Levante

Per questa ricetta servono:

50 gr di farina di riso glutinoso

15 gr di zucchero

marmellata di fagioli qb

55 ml di acqua

 

Iniziare versando la farina in una ciotola. Aggiungere lo zucchero e l’acqua ed iniziare a mescolare per bene fin quando il composto non diventerà omogeneo. Una volta pronto, versare il tutto in una ciotola più piccola e cuocerlo a vapore coprendolo con un panno. Dopo 15 minuti, spegnere e prendere la pasta di riso ormai cotta. La pasta dovrà essere lavorata in un nuovo recipiente al quale si unirà dell’altra farina di riso. Impastare con le mani fin quando risulterà lavorabile.
Giunto il momento prendere una parte di impasto e lavorarlo dandogli la forma di un disco. Quando è pronto, prendere una porzione di marmellata e posizionargliela al centro. A questo punto, il disco andrà chiuso per bene e andrà lavorato fin quando non avrà assunto la forma di una palla.
Il daifuku mochi è finalmente pronto per essere mangiato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Onigiri, il primo piatto alternativo che piace a tutti

Chi desidera realizzare una versione diversa potrà usare ripieni di altro tipo come la marmellata, o una crema al cioccolato.
La preparazione di questa ricetta, è perfetta da realizzare insieme ai bambini che si divertiranno nel creare le varie palline. Unico accorgimento: il mochi ha una consistenza estremamente gommosa, motivo per cui se non viene masticato per bene si corre il rischio di strozzarsi. Va quindi prestata un po’ di attenzione se offerto a bambini o a persone particolarmente anziane.