Home Grande Fratello

Francesco Monte smentisce: non ero io a urlare fuori dalla casa

CONDIVIDI

IERI NOTTE NON ERA Francesco Monte CHE URLAVA FUORI LA CASA DEL #GfVip!

Con questo messaggio condiviso sia sulla bacheca di Cecilia Rodriguez che su quella dello stesso ex di Uomini e Donne, pare arrivare la parola “fine” sul caso delle urla fuori dalla casa del Grande Fratello Vip.

A lungo i concorrenti si erano interrogati su quanto accaduto fuori dalla casa di Cinecittà, con tanto di lacrime da parte di Cecilia Rodriguez che si era chiesta che cosa fosse accaduto al suo fidanzato. Peccato però che a gridare non era stato Francesco Monte bensì un gruppo di ragazzi che avevano optato per una bravata notturna.

Ricordiamo brevemente l’accaduto: a più riprese, durante la notte successiva all’ultima diretta del Grande Fratello Vip, i ragazzi all’interno della casa avevanoudito delle urla, attribuite dalla stessa Cecilia Rodriguez a Francesco Monte. “Gorda ti amo”, “Gorda che cosa stai facendo?“, sembrava aver urlato il ragazzo, a tal unto che la sua stessa fidanzata, non capendo il significato di quanto udito, ha iniziato a singhiozzare.

Il Grande Fratello ha poi chiamato Cecilia nel confessionale e pare aver chiarito a lei e anche agli altri inquilini, a loro volta resi inquieti dall’episodio, come non fosse stato Francesco a pronunciare le parole udite.

Durante l’appuntamento pomeridiano con Pomeriggio Cinque è stata poi resa ufficila el’estraneità di Francesco Monte rispetto all’accaduto: semplicemente la bravata di un gruppo di ragazzi e non un estremo tentativo di contatto da parte del fidanzato di Cecilia Rodriguez.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Grande Fratello nip: tutte le novità e la data d’inizio

Il ragazzo sembra  dunque almeno per il momento mantenere una certa calma formale, nonostante la sua dolce metà sembri sempre più vicina a Ignazio Moser, con tanto di sporadici bacetti. Ce nevuole insomma per far saltare i nervi al signor Monte a tal punto da farlo placcare dalla sicurezza mentre urla il suo amore alla cara Gorda.