Home Pelle

Errori che rovinano la pelle: come cambiare la quotidianità

CONDIVIDI
iStock Photo

Siamo disposte a spendere cifre da capogiro, a sacrifici infiniti e trattamenti dolorosi da affrontare con coraggio. Che cosa non faremmo noi donne pur di avere una pelle perfetta? E pensare che forse a fre la differenza potrebbero essere gesti molto più semplici, banali e low cost ( senon gratuiti).

Per una pelle veramente impeccabile conta infatti la qualità e la costanza. Sono i gesti di ogni giorno a determinare i veri risultati, anche quelli apparentemente più banali a cui però dovremmo fare molta attenzione.

CheDonna.it vi illustra oggi 5 semplici abitudini che tutte abbiamo ma che dovremmo imparare a gestire al meglio per avere una pelle da star.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Capillari rotti ai lati del naso: cause, prevenzione e correzione

Ci sono errori che commettiamo quotidinamente senza nemmeno realizzarlo, abitudini sbagliate che continuiamo a reteirare e piccoli gesti che, se corretti, potrebbero fare la differenza per la nostra pelle. Scopriamo oggi 5 mosse della nostra quotidianità che dobbiamo subito cambiare per raggiungere l’obbiettivo “incarnato da 10 e lode”.

1 – Cambiare prodotti troppo spesso

Soprattutto noi beauty addicted, maniache della bellezza o acquirenti compulsive da profumeria, che dir si voglia, siamo perennemente concentrate sul’obbiettivo miglioramento. Partiamo dal presupposto che potrà sempre esistere una crema più efficace, un tonico più astringente, un detergente più valido nel demaquillage. Ciò di cui non ci rendiamo conto però è che ogni prodotto, anche il più valido, necessita di tempo per dare il meglio di sè, e la costanza è l’unica vera via verso il successo. Prima di lasciarci attrarre da nuove proposte concediamo dunque ai prodotti in nostro possesso il tempo che meritano per stupirci.

2 – Esfoliazione: troppa o troppo poca?

C’è chi ritiene che una volta al mese sia più che sufficente e chi, al contrario, crede che la quantità faccia la qualità e cede dunque a scrub quasi quotidiani. Come sempre vale la regola del “in media stat virtus”: due o tre esfoliazioni a settimana sono doverose ma anche sufficenti, garanzia di un incarnato lumino e lontano dalle più vistose imperfezioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Skin gritting: la tecnica per dire addio ai punti neri con semplicità

3 – Pennelli da trucco sporchi

Batteri, batteri e ancora batteri. Ecco che cosa si accumula sul nostro pennello da fondotinta o su quello da cipria. L’uso quotidiano espone simili strumenti a trasformasi in spugne per utte le impurità della nostra pelle che così, alla successiva seduta di make up, torneranno a insidiarci.

4 – I prodotti giusti per la tua età

Accettare lo scorre del tempo può voler dire non solo vivere con serenità la comparsa dei primi segni dell’età ma anche accettare chela propria beauty routine debba cambiare. Inserire sieri, scegliere creme più ricche, utilizzare filler e contorni occhi adeguati sono cambiamenti a cui riorrere con tempestività se si vuole una pelle “forever young”.

5  – Dormire a pancia in su

La nonna aveva ragione: per arginare l’incedere delle rughe dormire a pancia in giù o di profilo saranno riti da evitare.