Home Contorni

Yorkshire pudding: il contorno che non ti aspetti

CONDIVIDI

Yorkshire pudding

26Voglia di un contorno diverso dai soliti? Oggi impareremo la ricetta dello yorkshire pudding, un piatto che, come il nome stesso suggerisce, ha origini inglesi. Si tratta di un contorno a base di piccole frittelline che somigliano vagamente a dei muffin e che, solitamente, accompagnano roastbeef o secondi a base di carne. In Inghilterra rappresentano un contorno di tutto rispetto che piace sia ai grandi che ai piccini e che sa sempre stupire per la sua consistenza soffice e ricca di sapore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Spicchi di zucca al forno all’orientale

Come preparare gli yorkshire pudding

Per questa ricetta ci servono:

2 uova medie

70 gr di farina bianca setacciata

100 gr di latte

Olio di semi di girasole o monoseme

miele qb

sale qb

pepe qb

Stampo per muffin

 

Accendere il forno a 200 gradi, versare dell’olio nello stampo per i muffin e metterlo in forno.
Iniziare a lavorare l’impasto sbattendo le uova ed unendovi il latte, il miele e la farina. Sbattere bene il tutto in modo da incorporare area ed aggiungere sale e pepe secondo il proprio gusto. Continuare a sbattere e quando l’impasto è pronto (lo capirete dalla presenza delle bollicine), metterlo in frigo per circa cinque minuti.
È il momento di tirar fuori lo stampo dal forno e versargli l’impasto. L’olio deve essere bollente e lo capirete vedendo l’impasto sfrigolare all’interno dello stampo.
Infornare ed attendere 15 minuti dopo i quali gli yorkshire pudding saranno finalmente pronti da mangiare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Onigiri: il primo piatto alternativo che piace a tutti

Ovviamente non è necessario usarli solo come contorno. Questa preparazione, infatti, si presta benissimo ad essere utilizzata anche all’interno di buffet, di brunch o di giornate speciali, magari associati a formaggi o salumi. Se si desidera una versione ancor più particolare, invece, si potranno aggiungere spezie di vario tipo agli ingredienti di base. Un’altra alternativa piuttosto ghiotta è quella di crearne una versione dolce, da affiancare a quella salata o da proporre per una colazione particolare. In qualsiasi modo decidiate di prepararli gli yorkshire pudding saranno sicuramente in grado di sorprendere positivamente i vostri ospiti, regalando qualche sorriso per il loro aspetto buffo e per il gusto inatteso che sono in grado di regalare ad ogni morso.