Home Dieta e Alimentazione

Vuoi perdere peso? Bevi il tè nero

CONDIVIDI

tè nero

4Le amanti del tè saranno felici di apprendere che da un recente studio è emerso che il tè nero è un valido alleato nella lotta ai chili di troppo. Assumerlo, infatti, andrebbe a modificare alcuni batteri intestinali promuovendo quelli legati alla massa magra e portando ad un aumento del metabolismo. Una scoperta che si rivela utilissima per chi è da sempre a dieta e alla continua ricerca di nuovi rimedi in grado di eliminare il grasso superfluo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Settimana detox con la dieta del sambuco

Recenti studi hanno dimostrato che il tè nero aiuta a perdere peso

Lo studio in questione è stato condotto dalla University of California Los Angeles e pubblicato su European Journal of Nutrition. È emerso che il consumo di tè verde e di tè nero porta ad un aumento, a livello intestinale, dei batteri legati alla massa corporea magra facendo diminuire quelli associati all’obesità. I due tipi di tè modificano anche il metabolismo, agendo però in due modi diversi. Il tè verde contiene infatti un tipo di polifenoli (sostanze utilissime per la salute) che vengono assorbiti naturalmente. Il tè nero, invece, ne contiene di troppo grandi e ciò sembra mettere in moto un meccanismo in grado di stimolare la crescita di batteri intestinali legati al metabolismo dell’energia.
Questo studio si rivela importante perché oltre a dimostrare che sia il tè verde che quello nero svolgono un’azione prebiotica, ha portato alla luce il ruolo che quest’ultimo svolge sul piano alimentare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Spezie: amiche della salute

Sicuramente verranno svolti ancora degli studi volti ad approfondire quanto appena scoperto. Già da oggi, però, chiunque sia a dieta o desideri aumentare in modo naturale il proprio consumo di energia, potrà avvicinarsi al tè nero iniziando a consumarlo un paio di volte al giorno per garantirsi dei risultati in ambito alimentare. I batteri legati alla massa magra, aiutano infatti a combattere i grassi permettendo a chi è a dieta di incrementare i risultati, andando non solo a perdere peso ma a creare una flora intestinale più simile a quella di chi normalmente non ha problemi di peso. Un vero passo in avanti per ciò che riguarda non solo l’alimentazione ma in particolare il ramo dietetico.