Home Dieta e Alimentazione

Dieta del panino: in che cosa consiste e perché sceglierla

CONDIVIDI
iStock Photo

E’ la dieta ideale per chi va sempre di corsa, mangia spesso fuori e fatica a mantenere la forma fisica. La dieta del panino potrà fornirvi un’alimentazione sana e equilibrata, a patto ovviamente di realizzare sandwich bilanciati e sani, nonchè ovviamente super golosi.

Scopriamo allora insieme gli step chave per seguire la dieta del panino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Dieta dello yogurt: come perdere peso velocemente

Dieta del panino: istruzioni per l’uso

La primissima cosa da sapere per realizzare una sana alimentazione a base di panini è che scegliere il pane non è solo questione di forma o gusto. Ogni tipo di pane comporta un diverso apporto in calorie e implica un impegno più o meno elevato del nostro corpo per la digestione.

VIDEO NEWSLETTER

Il pane bianco comune, quello che più frequentemente tendiamo a consumare, apporta intorno alle 240 calorie per etto. Sempre per 100 grammi le calorie aumentano di poco per il pane francese – 280 Kcal – e diminuiscono inevitabilmente per il pane integrale. Il più dietetico è però in assoluto quello di segale, che apporta circa 205 Kcal.
Il pane all’olio, ma anche il pane di soia e quello al latte, contengono fino a 300 calorie l’etto. Inutile dire in fine che i meno dieteci sono ovviamente i pani con golose aggiunte, come noci, olive e uvetta, che aumentano notevolmente le calorie.

Scelto il pane sarà bene pensare al ripieno del nostro panino. Meglio evitare salse o aggiunte di burro: un filo di olio darà la giusta morbidezza al pane senza eccedere in calorie.

Prediligete bresaola, prosciutto cotto e prosciutto magro sgrassati, pollo, tacchino, ma anche alcuni latticini, escludendo quelli a pasta dura o molto stagionati. Abbondate poi con ogni genere di verdura e spezia, capaci di rendere goloso il vostro panino senza eccedere in grassi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Dieta della frutta secca: come tornare in forma con gusto

 

Ecco un esempio di menù settimanale tratto da dietaonline.it:

TUTTI I GIORNI
Colazione:
– Una tazza di latte parzialmente scremato e due fette biscottate con un cucchiaio di marmellata. In alternativa, 1 yogurth magro con 2 cucchiai di fiocchi d’avena o 30 grammi di corn flakes. The o caffè non zuccherati.
Metà mattina:
– Frutta di stagione (a scelta: 1 pera, 1 mela, 100 grammi d’uva, 3 prugne)
Merenda (ore 16.00):
– Due palline di gelato alla frutta oppure 3 biscotti secchi.

Da bere insieme al panino: acqua naturale e una spremuta di arancio oppure un succo di frutta non zuccherato.

LUNEDI
Pranzo:
– Un panino con roast beef o bresaola e zucchine grigliate.
Cena:
– 150 grammi di filetto di tonno o pesce spada alla griglia oppure 200 grammi di merluzzo ai ferri, 200 grammi di insalata mista (lattuga, rucola, radicchio rosso e verde) e pomodori, 30 grammi di pane.

MARTEDI
Pranzo:
– Un panino con mozzarella, pomodoro e origano.
Cena:
– Minestrone di verdure, patate e legumi (farro, fagioli, ceci) con un cucchiaino di parmigiano grattugiato, 200 grammi di bietole o spinaci al vapore.

MERCOLEDI
Pranzo:
– Un panino con verdure alla griglia e formaggio caprino (o forma fresco) spalmabile.
Cena:
– 120 grammi di bistecca di manzo o 150 grammi di petto di pollo o tacchino alla griglia, 200 grammi di fagiolini al vapore, 30 grammi di pane.

GIOVEDI
Pranzo:
– Un panino con hamburger e peperoni alla griglia.
Cena:
– Una frittata con 2 uova e 150 grammi di zucchine a rondelle, 200 grammi di radicchio rosso o verde in insalata.

VENERDI
Pranzo:
– Un panino con tonno, lattuga e pomodoro.
Cena:
– 80 grammi di spaghetti con pomodoro fresco e basilico oppure conditi con salsa di pomodoro, 200 grammi di insalata verde mista con carote e sedano.