Home Pelle

Pelle: come mantenere l’abbronzatura al ritorno dalle vacanze

CONDIVIDI

 

 

L’estate sta finendo, come suonava una vecchia canzone, e per tutte coloro amano l’abbronzatura dorata, si avvicinano giorni difficili fatti di pelle secca, prurito e soprattutto macchie.

La pelle infatti tende a perdere l’abbronzatura pian piano, soprattutto se non sufficientemente idratata.

La tintarella infatti non è altro che una risposta immunitaria della pelle che tende a proteggersi mettendo in campo l’azione della melanina.

Dopo l’esposizione al sole continuata, la pelle lontano dai raggi del sole, tenderà a completare il suo ciclo di rinnovamento, spellandosi e dando vita a nuove cellule epiteliali.

Come mantenere l’abbronzatura dopo le vacanze

Al ritorno dalle vacanze, si vorrebbe conservare quel colorito sano che solo l’abbronzatura può donare, tuttavia a meno che non ci si esponga all’azione delle lampade Uv, la pelle si rinnoverà tornando del suo colore naturale.

L’unica cosa che si può fare per protrarre l’abbronzatura più a lungo è quella di idratare la pelle in modo generoso, sia dall’interno che dall’esterno.

-> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Maschera fai da te all’olio di cocco: antiossidante, antirughe, levigante e nutriente 

Bere molta acqua e consumare frutta e verdura ogni giorno, aiuterà l’epidermide ad essere idratata, ma dall’esterno si dovrà agire con prodotti mirati, per evitare di perdere lo strato corneo di pelle abbronzata.

Via libera a lozioni idratanti sia per il viso che per il corpo da applicare anche più volte al giorno, soprattutto se si torna in uffici con aria condizionata che tende a seccare molto la pelle.

Evitare di applicare prodotti contenenti alcool nella loro formulazione e prima del bagno o la doccia applicare sempre un generoso strato di olio vegetale.

Dopo la doccia, anche un olio secco per il corpo risulta essere perfetto per donare idratazione e luninosità alla pelle.

Indossare capi d’abbigliamento in cotone o lino aiuterà la pelle a respirare evitando la presenza di sudore eccessivo che andrebbe a deteriorare l’epidermide.

Nel caso in cui, la pelle si sia iniziata a seccare lasciando delle macchie si dovrà agire in modo tempestivo, utilizzando uno scrub a base di sali che elimini definitivamente tutta la pelle secca, salutando la tintarella alla prossima estate o ricominciando ad abbronzarsi artificialmente con l’aiuto delle lampade o degli auto abbronzanti.

->POTRERBBE INTERESSARTI ANCHE: Pelle: l’acido salicilico, rimedio naturale contro macchie e acne 

GUARDA LA NUOVA VITA DI ELISABETTA CANALIS -IL VIDEO-