Home Senza categoria

Traghetti per la Sardegna: pro e contro del raggiungere l’isola via mare

CONDIVIDI

Mare incantevole, paesaggi mozzafiato, cucina irresistibile e giusto compromesso tra glamour e relax. La Sardegna sembra offrire davvero tutto al turista che sceglie di trascorrervi le sue vacanze estive, inclusa la dubbia opportunità di rispondere al quesito più annoso di tutti i tempi: “come raggiungo l’isola?”.

Sebbene la Sardegna rientri tra le isole più incantevoli del mondo, la questione del viaggio per raggiungerla non è poi così trascurabile e spinge molti possibili vacanzieri a valutare anche altre mete, scoraggiati dai costi elevati e dalla difficoltà di trovare una via semplice e immediata per arrivare sull’isola. Le opzioni per il trasporto verso i lidi sardi sono essenzialmente due: aereo o traghetti  ed entrambe sembrano avere i loro pro e contro.

Noi oggi abbiamo deciso di concentrarci su quella più quotata ma anche più controversa, i traghetti Sardegna. Non esiste, infatti, estate italiana senza una rinnovata polemica circa il costo e il funzionamento dei traghetti da e per la Sardegna. Oggi noi vi vogliamo proporre tre pro e tre contro di questo mezzo di trasporto, aiutandovi così ad aver ben presente ciò che vi attende e se si tratta davvero dell’opzione più adatta alle vostre esigenze.

VIDEO NEWSLETTER

 

Traghetti per la Sardegna: pro e contro

Sebbene ci sia la possibilità di un rapido volo, sono molti i turisti che optano per il traghetto come mezzo di trasporto per raggiungere la Sardegna. Quali vantaggi comporta questa scelta? Quali sono invece i contro di un mezzo di trasporto forse un po’ “old School”? Scopriamolo insieme.

I Pro di raggiungere la Sardegna con i Traghetti

  1. Possibilità di portare con sé la macchina: La Sardegna non è certo nota per la praticità dei suoi collegamenti interni. Avere una macchina a disposizione è dunque quasi indispensabile per girare l’isola al meglio e ciò consenti inoltre di portare assieme ai bagagli anche qualche scorta alimentare, cosa che non guasta dati i prezzi non propriamente low cost dei supermercati locali.
  2. Possibilità di scegliere tra numerose fasce d’orario per la partenza: Volete partire la mattina presto? Preferite viaggiare di notte? Con i traghetti ogni possibilità viene offerta, soprattutto grazie alla variegata mole di compagnie che servono questa ambitissima tratta.
  3. Maggior scelta per la località di partenza: Se nei pressi della vostra casa c’è un porto è altamente probabile che da lì salpi qualche traghetto verso la Sardegna. Lo stesso non si può certo dire per gli aeroporti, da cui spesso non prendono il volo aerei verso Cagliari.

 

I Contro di raggiungere la Sardegna con i Traghetti:

  1. Prezzi elevati: Ogni anno qualche euro si aggiunge agli oramai pompatissimi prezzi dei biglietti per i traghetti sardi. Anche imbarcare la macchina ha il suo considerevole costo e così buona parte del budget per la vacanza se ne va ancor prima di arrivare alla meta sognata.
  2. Lentezza del viaggio: Un volo impiega massimo un’oretta per portarvi sull’isola mentre con il traghetto l’orologio dovrà camminare molto di più prima di permettervi di intravedere la costa sarda.
  3. Scomodità: Ammettiamolo, le poltrone di un traghetto non sono certo il top per viaggiare e i tavolini dei loro bar non sono certo meglio. Diciamo dunque che non si tratterebbe di una scelta, per così dire, di confort.

Le caratteristiche sopra elencate dovrebbero aiutarvi a schiarirvi le idee riguardo la possibilità di raggiungere la Sardegna con i traghetti. Scelta che a nostro avviso risulta essere la più valida per chi desidera raggiungere l’isola.