Home Attualità

Parole d’amore: il video con le frasi più sessiste della nostra quotidianità

CONDIVIDI
iStock Photo

Di sessismo si parla tanto ma non abbastanza: in molti lo sanno definire ma pochi lo sanno riconoscere. Significa anche e soprattutto offendere, sminuire, discriminare, imprigionare in ruoli preconfezionati.

Con queste parole viene presentato il filmato Parole d’Amore, un progetto nato dalla collaborazione tra il regista e fotografo Pietro Baroni e Luz e mirante a, sempre per dirla con le parole dei suoi stessi autori, “combattere queste discriminazioni verso le donne, per raccontare e denunciare”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Selfie con figlia contro la discriminazione delle bambine in india

Parole d’amore, un video a suon di affermazioni sessiste

Per realizzare Paorle d’Amore sono state intervistate decine di donne e proprio dalle storie da loro raccontate sono state tratte le frasi che riempiono questi due minuti di video. Sono parole più o meno dure, più o meno offensive, più o meno degradanti ma tutte nate da un’unica considerazione implicita: l’inferiorità femminile.

Se come sostiene il filmato “le parole formano i pensieri e ai pensieri seguono le azioni” allora forse dobbiamo imparare a fare caso anche alle affermazioni apparentemente più innocue, quelle a cui, oramai, anche noi donne abbiamo smesso di fare caso: “ti amo, per questo ti proteggo”, “ma che bella bambina diventerai una principessa”, “domani riunione con il cliente vestiti bella scollata”.

Poi ci sono ovviamente le affermazioni più pesanti, quelle capaci di spaventare, come “se mi lasci ti ammazzo”, “puttana”, “stai zitta”: quando le sentiamo forse è già troppo tardi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “One billion rising revolution”: San Valentino 2017 contro la violenza sulle donne

 Il filmato qua sotto dovrebbe dunque insegnare quel sentimento che tutti dovremmo provare naturalmente: il rispetto. In un’epoca in cui l’estetia prevale pressoché su tutto e realizzarsi è sempre più difficile, anche noi donne forse dobbiamo tornare a coltivare questo sentimento, verso noi stesse.

Quante volte hai sentito una delle frasi del video qua sotto? Quante volte hai fatto finta di niente? Quante volte proprio non gli hai dato peso? Forse, dopo averle sentite tutte insieme, anche tu riscoprirai il rispetto oramai dimenticato.