Home Gossip

Gossip: Gianluca Vacchi, la sua verità su debiti e pignoramenti

CONDIVIDI
Foto da instagram.com/gianlucavacchi

Da diversi giorni non si parla d’altro: Gianluca Vacchi, l’uomo con il sorriso più potente dei social, Mr Enjoy in persona, sembra abbia subito dei pignoramenti a causa di un debito contratto con una banca.

Molti dei suoi beni sembrano essere stati confiscati, come il Golf club Casalunga di Castenaso. Ma come sono andate davvero le cose? L’imprenditore sembra abbia effettivamente contratto un debito di 10 milioni di euro con un istituto bancario e questo debito avrebbe causato il sequestro di yacht e ville.

Gianluca Vacchi, tutto sul debito di 10 milioni di euro e il sequestro dei beni

Gianluca Vacchi in una recente intervista a Quotidiano.net, ha parlato della sua attuale situazione, dei debiti contratti e del sequestro dei beni:

“Ho ricevuto migliaia di commenti sui social network, con offese di ogni tipo, come se fossi un crac finanziario. Invece è qualcosa che accade a migliaia di risparmiatori oggi… A prescindere dall’entità patrimoniale di ognuno di noi, se i tuoi consulenti ti dicono che ci sono state delle irregolarità nel conteggio degli interessi, mi sembra normale far chiarezza. E si è arrivati al contenzioso… Pignoramenti? Sono oggetto di mio reclamo e non riguardano né ville, né barche. L’istituto ha messo in campo i suoi strumenti, io pagherò se e nella misura in cui il tribunale riterrà. Su questo non si discute”

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gianluca Vacchi, l’ereditiere bolognese e l’assurda iniziativa per trovare l’amore 

VIDEO NEWSLETTER

La verità come si dice, si trova sempre nel mezzo e Gianluca Vacchi ha probabilmente ritenuto giusto mettere a tacere tutte le voci sbagliate sulla sua attuale situazione finanziaria. I tanti insulti ricevuti sui social, fanno parte del gioco che ormai da tempo lo vede protagonista assoluto. Nella stessa intervista Vacchi parla della sua popolarità sui social network:

“Io ho sempre vissuto così. E sui social network non ho maschere, non ho costruito un personaggio virtualeche differisce dal reale. I social mi hanno solo aumentato la platea. Il problema è sociologico: i giovani vivono in un vuoto emulativo…Se fossi un giovane, in chi dovrei identificarmi? In un politico non credo, in un imprenditore della terza età che fatica a lasciare la poltrona nemmeno, gli sportivi sono a tempo determinato. Magari vedono in me qualcuno che ha fatto un po’ tutto”

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ambra Angiolini e Allegri: convivenza alle porte? 

GUARDA GRANDE FRATELLO VIP, CHI SARANNO I CONCORRENTI?- IL VIDEO-