Home Attualità

Il Trono di Spade: gli hacker rubano il copione del prossimo episodio

CONDIVIDI

Sembra proprio che il dorato mondo di Hollywood debba temere un nuovo terribile nemico: gli hackers.

Dopo Netflix, che si era vista soffiare da sotto il naso alcuni episodi della quinta stagione di Orange is the New Black ancor prima dell’esordio, adesso sembra esser giunto il turno di HBO e della sua indiscussa punta di diamante, Game of Thrones, Il Trono di Spade, la serie più amata del momento finita nel mirino di chi sfrutta la rete per dei furti d’eccellenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Hackers colpiscono il profilo Facebook di Alessia Marcuzzi, panico per la conduttrice

VIDEO NEWSLETTER

Gli hacker colpiscono Il Trono di Spade

Se è vero che resta Sony l’indiscussa vittima per eccellenza degli hacker, dobbiamo dire che il recente furto subito pone probabilmente HBO sul secondo gradino di questo podio decisamente poco ambito.

A fronte dei 100 terabyte di dati sottratti a Sony nel 2014, con tanto di mail private delle alte sfere divenute di pubblico dominio sul web, HBO si è vista recentemente sottrarre dagli esperti del furto on line circa 1,5 terabyte. All’interno di tale quantitativo di dati pare vi fossero un episodio di Ballers e uno di Room 104 ma, soprattutto, il copione del prossimo episodio di Il Trono di Spade.

In una nota HBO conferma di aver “sperimentato un cyber incidente” ma assicura di essersi anche prontamente attivata per avviare le dovute indagini in collaborazione con le autorità e altre società di sicurezza informatica esterne.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> PRESA KRISTINA: la sexy hacker che rubava soldi alla banche

L’attacco non è in realtà giunto totalmente inatteso. Una email anonima inviata ad alcuni giornalisti aveva infatti annunciato quanto segue:

La maggiore fuga del cyber spazio sta accadendo ora. È HBO e Game of Thrones

Confidiamocomunque che HBO sappia porre rimedio alla situazione poiché, in fin dei conti, non è la prima volta che si trova nel mirino dei pirati informatici con Il Trono di Spade. Era infatti il 2015 quando i primi quattro episodi della quinta stagione  furono pubblicati on line anzitempo: se ne usciro a testa alta allora perché non confidare in un bis?