Pelle: come funziona il botulino? Tutto ciò che si dovrebbe sapere prima di sottoporsi ad un trattamento

Il botulino è una sostanza il cui nome evoca pericolo, ma sembra anche essere diventata una delle scoperte del secolo per quanto riguarda i trattamenti estetici medicalizzati.

Iniettando questa sostanza nel derma, si riescono ad effettuare veri e propri interventi mirati ad eliminare i segni del tempo, soprattutto sul viso.

Ma come può una sostanza considerata velenosa, diventare la paladina della lotta all’invecchiamento cutaneo? Come vedremo, è la dose minima ad assicurare effetti benefici a livello estetico e a proteggere da eventuali pericolosi effetti collaterali.

Botulino, ecco come agisce nei trattamenti estetici

Le iniezioni di botulino, sembrano essere diventate la beauty routine più amata dalle over 50 di tutto il mondo, questo perché in minimo 72 ore consente di vedere risultati visibili, con una importante riduzione delle rughe  e della lassità dei tessuti.

Ma come agisce il botulino? Una volta iniettata nella pelle, la tossina botulinica blocca il rilascio della acetilcolina ( il neurotrasmettitore che permette la contrazione muscolare) irrigidendo la parte di muscolo iniettata dalla sostanza. L’effetto che si avrà, sarà quello di tratti del viso distesi e una pelle liscia.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Perché in estate ho più brufoli? Cause, rimedi e errate credenze per l’acne estiva 

Ogni anno vengono effettuati 6 milioni di trattamenti estetici a base di botulino in tutto il mondo e la paralisi dei muscoli sottoposti all’iniezione, sembra essere diventata l’intervento estetico più ambito e riuscito.

La seduta di trattamento con il botox comincia a dare  risultati visibili dopo 2-5 giorni dall’intervento e dopo 2-3 settimane si notano i massimi effetti.

La durata del trattamento è di circa 4-5 mesi e poi gli effetti scompaiono gradualmente. Si possono riprendere le normali attività dopo poche ore, mentre per l’esposizione al sole, si dovranno attendere minimo 10 giorni.

Appena dopo l’infiltrazione, i chirurghi sconsigliano di sdraiarsi, posizione che potrebbe compromettere i risultati del trattamento.

Il botulino inoltre, è ampiamente utilizzato anche in altri campi medico chirurgici, come nella patologia dell’incontinenza urinaria, in alcuni problemi all’intestino e a carico dell’apparato muscolare.

Come ogni intervento di chirurgia, anche quello del botox potrebbe provocare effetti collaterali, per questo prima di interventi del genere, sarebbe meglio informarsi e rivolgersi a medici specializzati, pronti ad intervenire in caso di reazioni avverse.

Ricordiamo a tutte, che le iniezioni di botulino non possono essere effettuate in centri estetici, ma soltanto in ambulatori medici.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Depilazione con il rasoio, i motivi per non utilizzare quello maschile 

GUARDA GRANDE FRATELLO VIP, CHI SARANNO I CONCORRENTI? -IL VIDEO-

 

 

Da leggere