Make up e abbronzatura: errori da scongiurare

iStock Photo

Esaltare. Trai compiti del make up (insieme al correggere e mimetizzare le imperfezioni) c’è senza dubbio questo: esaltare le qualità e i tratti maggiormente affascinanti di ciascuna di noi.

Ecco dunque che quando l’abbronzature giunge a colorire il nostro volto il make up deve tener conto della nuova arrivata e delle modifiche che esssa comporta per la nostra immagine, adeguandosi dunque alle nuove necessità per esaltare al meglio il colorito più intenso.

CheDonna.it attinge oggi da uno degli ultimi post pubblicati da Clio Zammatteo sul suo blog e vi segnala gli otto errori di make up da evitare per far sì che l’abbronzatura venga esaltata e non mortificata dal trucco di ogni giorno.

POTREBBE ITNERESSARTI ANCHE –> Base trucco estiva: zero imperfezioni ma tanta leggerezza

Trucco e abbronzatura: dove non sbagliare?

Per valorizzare il colorito che l’estate ci regala il primo step sarà evitare gli scivoloni più grossolani, quelli che, al contrario, potrebbero penalizzarlo o, addirittura, trasformarlo in un deterrente per la nostra bellezza. Se accostata infatti a colori sbagliati l’abbronzatura può diventare una patina grigiastra della quale sarebbe bene fare a meno: non vorremo correre un simile rischio? Ecco allora gli errori di make up da evitare a tutti i costi quando si trucca una pelle abbronzata.

1 – Non  cambiare fondotinta

Sappiamo quanto sia importante scegliere con cura il colore di fondotinta più adatto al nostro incarnato, quello che si avvicina di più al nostro colorito naturale. Questa è una regola che vale in inverno così come in estate. Sedunque l’abbronzatura modifica, anche solo di poco, il nostro incarnato, cambiare colore di fondotinta diventa un obbligo.

2 – Non cambiare correttore

Vale qui la stessa regola del fondotinta. Il colore del correttore deve adeguarsi al nostro incarnato scurito dal sole: usare un correttore troppo chiaro rischierebbedi “illuminare”, per cos dire, le imperfezionic he invece vogliamo nascondere.

3 – Troppa cipria

Soprattutto se la pelle risulta un po’ più secca causa esposizione al sole, sarà bene moderare l’uso della cipria che rischia di evidenziare le pellicine di una pelle non propriamente al 100%

4 – Terra dal sottotono freddo

Se si scalda l’incarnato deve scaldarsi anche il contouring. Solitamente una terra dal sottotono freddo garantisce di scongiurare l’odioso effetto aranciato ma, quando la pelle si scurisce, utilizzare un sotttotono freddo rischia di farci virare verso il grigio: decisamente meglio evitare.

POTREBBE ITNERESSARTI ANCHE –> Make up estivo: 5 prodotti salvavita a prova di afa e bellezza

5 – Blush freddi e spenti

Non abbaite timore di puntare su colori accesi. Quelli più tenui e speniti vi faranno infatti correre il rischio di spegnere anche il vostro incarnato.

6 –  Illuminante troppo chiaro

Meglio puntare su tonalità color crema, perfette anche per mimetizzare eventuali rossori e scongiurare stacchi troppo netti rispetto all’incarnato.

7 – Rossetti chiari

Anche per i rossetti meglio puntare sull’intensità, che siano toni freddi o caldi. Le mezze misure o i tentativi di dare un sapore soft al look rischiano di esser controproducenti, creando un contrasto poco piacevole con il resto del viso.

8 – Sopracciglia a toni freddi

Chi già solitamente le ha di un colorito castano freddo sa bene come le sopracciglia tendano a ingrigire un po’ il volto. In estate l’effetto rischia di esser amplificato: ridiseniamole allora con un tono un pizzico più caldo del normale.

Fonte: blog.cliomakeup.com

Da leggere