L’amore secondo la scienza è come l’alcool, rende ubriachi

Coppia a colazione (Thinkstock)

Molto spesso si dice ‘essere ubriachi d’amore’ e non a caso, visto che secondo la scienza le persone innamorate vivono le stesse sensazioni di chi si è ubriacato di alcool.

L’amore stordisce, rende labili e confonde, proprio come l’assunzione di alcolici, questo grazie all’ossitocina, l’ormone dell’amore.

Uno studio scientifico pubblicato su Neuroscience and Biobehavioral Reviews, ha messo in luce questa verità sugli effetti di questo ormone sulla persona.

L’amore rende brilli, una ricerca scientifica lo ha dimostrato

Quando due persone si innamorano si sentirebbero letteralmente ‘brilli’ proprio come dopo l’assunzione di una buona dose di alcool.

Questa teoria sarebbe stata messa a punto attraverso uno studio scientifico sull’ossitocina, l’ormone prodotto dall’ipotalamo in particolari interazioni sociali.

Questo ormone del piacere, interviene in diverse fasi delle relazioni tra persone, nell’amore e anche nei rapporti tra madre e figli.

Nel momento in cui entra in gioco l’ossitocina, proprio come l’alcool, provoca un cedimento dei freni inibitori, dello stress e delle paure.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coppia: la passione amorosa dipende da una parte del cervello

Improvvisamente, l’atteggiamento della persona verso l’altro cambia, diventando più socievole, positivo, generoso e portato alla conquista dell’altrui attenzione, come nella fase del corteggiamento.

L’equipe del dottor Ian Mitchell della scuola di Psicologia dell’Università di Birminham hanno messo in luce però anche qualche lato negativo, della produzione di ossitocina in particolari condizioni.

Se da un lato questo ormone tende a far vedere tutto ‘rosa’ dall’altro potrebbe provocare anche reazioni incontrollate.

Lo studio comparativo tra ossitocina e alcool, è stato condotto, paragonando un soggetto che avesse abusato di alcool con un altro a cui è stata somministrata una dose di ossitocina per via nasale.

Le due sostanze sembravano aver avuto la stessa influenza sul cervello dei soggetti e sul loro comportamento, come spiega lo studioso:

”sembrano intercettare recettori diversi nel cervello, ma agiscono in modo analogo sui recettori del GABA (un neurotrasmettitore inibitore) nella corteccia prefrontale e nelle strutture limbiche. Questi circuiti neurali controllano come come percepiamo ansia e stress nelle situazioni sociali. Alcool e ossitocina possono far sembrare situazioni molto meno spaventose”

Quindi tutte e due le sostanze, potrebbero provocare nel soggetto reazioni incontrollate, come rabbia, violenza e aggressività.

Un rovescio della medaglia da non sottovalutare, visto che l’amore, come l’alcool, potrebbero alterare la percezione di alcune situazioni portando a sottovalutarne la pericolosità e mettendoci in pericolo.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: In amore esistono anche le bugie che salvano la coppia 

GUARDA GRANDE FRATELLO VIP, CHI SARANNO I CONCORRENTI? -IL VIDEO-

 

 

Da leggere