Home Bellezza Capelli Andare a dormire con i capelli bagnati, ecco alcuni buoni motivi...

Andare a dormire con i capelli bagnati, ecco alcuni buoni motivi per non farlo mai più

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:04
CONDIVIDI
Capelli (Thinkstock)

L’estate ormai sta vivendo i suoi picchi di caldo e niente di più allettante che farsi una fresca doccia prima di dormire e coricarsi con i capelli ancora bagnati.

L’effetto refrigerante, sarà assicurato e forse il sonno giungerà presto, ma gli effetti collaterali negativi dell’andare a dormire con i capelli bagnati potrebbero essere molti.

Per la propria salute e anche dal punto di vista estetico, sarebbe meglio asciugarli prima del riposo notturno.

Tutti i motivi per non andare a letto con i capelli bagnati

Con il caldo dell’estate, l’idea di dover accendere il phon e mettere in piega i capelli, sembra prendere le sembianze di una vera e propria tortura, ma dopo aver letto gli effetti negativi che questo gesto può provocare, forse prendere spazzola e phon, non vi farà più così paura, anche nelle calde sere d’estate.

I capelli bagnati a contatto con il cuscino si rovinano

I migliori esperti di capelli, sconsigliano di pettinare i capelli bagnati, poiché con l’umidità diventano particolarmente fragili e facili alla rottura. Lo sfregamento dei capelli bagnati sul cuscino, provoca l’effetto che i colpi di spazzola avrebbero sulla chioma bagnata. Inoltre, da un punto di vista estetico, dormire con i capelli bagnati avrebbe un effetto disastroso sullo stile.

L’attrito con la stoffa infatti creerebbe dei veri e propri nidi, difficilissimi da snodare al risveglio.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Perdi molti capelli? Forse fai degli errori quando li lavi 

Potrebbe provocare raffreddore o emicrania

Durante la notte, la temperatura del corpo scende e se la testa resta bagnata, non riuscirà ad adattarsi alla temperatura del resto del corpo. Questo potrà causare il sopraggiungere di una sindrome da raffreddamento o una fastidiosa emicrania che persisterà tutto il giorno.

Infezioni batteriche

Il cuscino diventa un ricettacolo di batteri, poiché raccoglie gli oli naturali della pelle, il sudore e anche le cellule morte della pelle. I capelli bagnati, diventano un catalizzatore di batteri anche perché privi delle difese.

La chioma bagnata è davvero più fragile ed indifesa e potrebbe contrarre delle infezioni che si estenderebbero al cuoio capelluto.

Le vertebre cervicali, potrebbero infiammarsi

Andare a letto con i capelli bagnati, soprattutto se lunghi, potrebbe provocare l’infiammazione delle vertebre cervicali. Questo tipo di problematica potrebbe poi cronicizzarsi con le abitudini sbagliate.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Capelli: olio di noce brasiliana, un elisir di bellezza e salute perfetto per l’estate 

GUARDA GRANDE FRATELLO VIP, CHI SARANNO I CONCORRENTI?-IL VIDEO-