No Knead Bread, il pane senza impasto in versione integrale

0
3
Foto da my-personaltrainer.it/

Un pane che si prepara direttamente in una ciotola e senza nemmeno sporcarci le mani. Impossibile? A quanto pare no. La ricetta originale è stata ideata da Jim Lahey e si chiama “no knead bread“, per l’appunto “pane senza impasto”. Prevede l’utilizzo di farine raffiante ma noi la realizzeremo oggi in una versione integrale, per ottenere in modo semplice un pane genuino e leggero.

Siete pronte a mettervi all’opera? Scopriamo insieme la ricetta del pane senza impasto versione integrale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Crackers all’acqua, ricetta per un sostituto veloce e leggero del pane

Il pane integrale fatto in casa senza impasto

Preparare il pane diventerà un gioco da ragazzi con questa tecnica, qualcosa di ben diverso dalla lunga e complessa preparazione che tutte conosciamo e che, non a caso, evitiamo come la peste.

Dite dunque addio a lunghi tempi di preparazione, impasti a non finire e affini, e accogliete la ricetta più semplice di tutti i tempi.

Gli ingredienti che ci occorreranno sono:

  • 250 g di farina integrale
  • 250 g di farina Manitoba
  • 400 ml di acqua
  • 10 g di sale
  • 1 g di lievito di birra
  • 5 g di zucchero di canna
  • Per infarinare: Q.b. di semola rimacinata di grano duro

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Pane 100% integrale fatto in casa

Il primo step sarà quello di unire le farine e aggiungere un piccolo composto di lievito, acqua e zucchero. Iniziate ad amalgamare e aggiugnete la rimanente acqua, il sale e impastate per bene. Non temete se il vostro impasto risulterà particolarmente appiccicoso perché proprio così dovrà essere.

A questo punto dovremo affrontare il passaggio più lungo della nostra ricetta: la lievitazione, che potrà richiedere dalle dodici alle 20 ore a seconda della temperatura più o meno elevata del periodo.

Fatto ciò reimpastiamo il tutto aiutandoci con un po’ di semola e lasciamo riposare per altre due ore.

Ora il vero colpo di scena. Dove cuoceremo il pane? In una casseruola che metteremo in forno. La particolarità è che il recipiente si scalderà insieme al forno che dovrà raggiungere la temperatura di 230 gradi, funzione statico.

Nel recipiente rovente verseremo dunque l’impasto con grande cautela (ricrdate che la casseruola è rovente!). Facciamo cuocere ora il pane prima con il coperchio e poi senza, per gli ultimi 20 minuti. Il pane è pronto per esser egustato e, ovviamente, gustato!