Home Ricette Vegana Polpette crudiste: pochi ingredienti e il piatto è pronto!

Polpette crudiste: pochi ingredienti e il piatto è pronto!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:02
CONDIVIDI
Foto da cucinabioevolutiva.com

Troppo caldo per mettervi ai fornelli ma sognate comunque una cenetta golosa e invitante? Niente paura, abbiamo la ricetta che fa per voi!

Che seguiate una dieta crudista o vogliate semplicemente un piatto leggero e sfizioso da gustare in compagnia ecco la ricetta su minura per voi: le polpette crudiste. Scopri come preparare questa bontà in una manciata di minuti e con pochissimi attrezzi e ingredienti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Spaghetti di zucchine, ricetta crudista eccezionale

Polpette crudiste: la ricetta

Come si prepararno allora delle golossissime polpette senza alcuna traccia di ingredienti di derivazione animale e senza accendere nemmeno un fornello? Ve lo spieghiamo nella ricetta crudista di oggi. Iniziamo con la dettagliatissima lista degli ingredienti.

INGREDIENTI 4 POLPETTE
– 1 carota
– 1 zucchina
– 40 gr di farina di mandorle
– 2 cucchiai di cipolla in fiocchi reidratata
– 20 foglie di basilico

PER IL SUGO
– 4 pomodori piccadilly
– 30 gr di pomodori essiccati da non reidratare
– 6 cucunci dissalati

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Hamburger di soia: facciamoli in casa!

Trattandosi però di una ricetta crudista prima di iniziare sarà bene scoprire anche di quali attrezzi dovremo munirci per realizzare il piatto.

ATTREZZATURA
PER IL SUGO
– frullatore per raw food o mixer

PER LE POLPETTE
– frullatore per raw food o mixer + colino
oppure: grattugia
– mezzaluna

Ora siamo davvero pronte per iniziare. Primo step sarà preparare il composto per le polpette. Nel mixer frulliamo allora zucchine, carote, precedentemente tagliate a tocchetti, basilico, cipolla e farina di mandorle. Passiamo il composto al colino per eliminare il liquido in eccesso (step che potete evitare se al posto del mixer userete la grattuggia)

Ora dedichiamoci al sugo e frulliamo insieme i due pomodori. Il composto ottenuto andrà messo a specchio sul piatto e terminato con i cocunci tagliati a pezzetti.

Quando il composto delle polpette avrà perso tutta l’acqua in eccesso potremmo iniziare a formare delle piccole palline che compatteremo con le mani dando loro la forma che più ci piace (schiacciata a mo’ di hambrugher o sferica come una classica polpettina).

Adagiamo le polpette nel piatto e siamo pronte per servire. Buon appetito a tutte!