Home Bellezza Make Up Contouring e bronzing: differenze e teciniche per realizzarli

Contouring e bronzing: differenze e teciniche per realizzarli

CONDIVIDI
iStock Photo

Bronzing, contouring, hoghtlighting e chi più ne ha più ne metta. La moda make up del momento ci porta inevitabilmente verso tutte quelle tecniche che ci aiutano a scolpire i lineamenti e a donare all’incarnato un aspetto sano, luminoso e, per così dire, baciato dal sole.

Nonostante si tratti di tecniche tra loro simili, facenti parte, per così dire, della stella famiglia, ognuna ha una sua specifica funzione e si distingue dalle altre anche per la tecnica di realizzazione e persino per gli strumenti impiegati per ricreare l’effetto voluto.

Oggi ci concentriamo su bronzing e contouring e proviamo a capire insieme le differenze tra le due tecniche e come realizzarle al meglio per un risultato naturale e super glamour. Continuate dunque a leggere su CheDonna.it  per scoprire i segreti di queste due tecniche vincenti in ogni stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Makeup: le migliori palette per contouring low cost in 10 click 

Contouring e bronzing: impariamo differenze e tecniche di realizzazione

Innanzi tutto capiamo meglio ciò di cui stiamo parlando. Che cosa è il contouring eche cosa è il bronzing? Quest’ultima è una tecnica che mira a donare alla nostra pelle l’effetto, per così dire, “baciato dal sole”, diffondendo un sentore caldo e colorito a tutto il volto. Il contouring è invece quelal tecncia che ci permette di scolpire il volto, esaltando gli zigomi, correggendo qualche proporzione e, ovviamente, esaltandone i punti di forza.

Con due finalità così divergenti useremo senza dubbio strumenti diversi. Il contouring necessiterà di maggior precisione e, dunque, di pennelli pù affusolati e di dimensioni medie. Il bronzing invece punterà su una sfumatura più estesa e potremo usare pennelli più “ingombranti” come quelli da cipria.

E l’applicazione? La terra è senza dubbio il prodotto su cui ci baseremo in entrambi i casi, unito poi a illuminante e blush. Quest’ultimo andrà sempre al centrodelle gote, così da dare all’incarnato un effetto “sano”, l’illuminante invece andrà sulla parte alta degli zigomi , sull’arco di cupido e sul dorso del naso, a meno di particolare imperfezioni da correggere. Ma la terra? Nel caso del bronzing la sfumaremo al centro della fronte, sulle gote e sul perimetro del volto, per il contouring invece sulle tempie, all’attaccatura dei capelli, sotto gli zigomi e all’attacatura del collo, per contornare al meglio il volto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Tantouring, la nuova frontiera del contouring

Vi occorre qualche indicazione extra? Ci pensa Clio e il suo ultimo video tutorial a guidarvi al meglio. Seguite il filmato dunque e poi diteci: quale tecnica preferite?

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!
 
✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore ✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore