L’haunting, il nuovo inquietante fenomeno che spopola tra le coppie social

I giovani oggi organizzano i primi incontri sui social, poi da queste prime battute possono nascere nuove coppie, amori bellissimi o semplicemente il nulla.

Di solito dopo un primo approccio, si capisce subito se la persona che abbiamo davanti ci piace, ci ispira fiducia e soprattutto se abbiamo voglia di rivederla ancora.

In questo caso, il copione è sempre lo stesso, ci si conosce, si beve qualcosa, si racconta di se e poi ci si scambia il numero. Seguono una serie di messaggini da batticuore e poi la seconda uscita.

Se invece il primo incontro non si è risolto in modo positivo, ci si lascia con un sorriso e con la voglia di non rivedersi più. Un altro ‘game over’ prima di iniziare a giocare, da comunicare in chat alle amiche, dopo essere ritornate a casa.

Proprio su questa seconda  ipotesi si fonda l’‘haunting’ il fenomeno che sta spopolando sui social e che inquieta molti giovani.

Si tratta dell’ oesservare o meglio ‘perseguitare’ il ragazzo o la ragazza con cui si è vissuto un incontro o un flirt finito male, tramite gli account social.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coppia: quando lo stress incide nella relazione  

Cosa è ‘haunting’ e come ci si può difendere

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Problemi di coppia: Dipende da noi come superare li dolore per la fine di una relazione                                                                

I social network hanno aperto moltissime opportunità di crescita personale, di incontri e soprattutto di condivisione su molti livelli, sia personali che lavorativi.

Portano con se però, un aspetto davvero negativo, di cui purtroppo troppi giovani non si rendono conto, la perdita della privacy personale.

La vita viene messa in vista, su profili di social come Facebook o Instagram con una compulsività allarmante.

Non vi è una specifica fascia di età avvezza alla condivisione, anzi, negli ultimi anni sono molte le persone mature che hanno preso confidenza con il meccanismo e ne usufruiscono in modo importante.

Il fenomeno dell’ ‘haunting’ consiste nel seguire via social, le persone con cui si è tagliato ogni rapporto, almeno apparentemente. Così una ragazza si può rendere conto che una persona con cui è uscita una sola volta, continua a seguirla su Instagram, visualizzando i suoi post e le sue immagini e seguendo le dirette Facebook.

Il fenomeno sta assumendo l’aspetto di un vero e proprio ‘stalking’ che allarma sempre più persone, soprattutto le giovani donne.

Come ci si può proteggere dai persecutori on line? Semplicemente usufruendo dei filtri blocco forniti sulle impostazioni di ogni account dei maggiori social network.

GUARDA GESSICA NOTARO -IL VIDEO ESCLUSIVO-

Da leggere