Home Bellezza Capelli Tutto quello da non fare per dire addio ai capelli crespi

Tutto quello da non fare per dire addio ai capelli crespi

CONDIVIDI
iStock Photo

Prevenire è meglio che curare. La regola d’oro per tutelare la nostra saluto può essere, senza troppe difficoltà, applicata anche alla nostra bellezza. Mantenere comportamenti sani, essere costanti nelle buone abitudini e, soprattutto, non incorrere in madornali scivoloni è già 2\3 del lavoro per esser sempre impeccabili e tenere alla larga i diversi inestetismi che potrebbero “affliggerci”.

Esempio perfetto è tutto ciò che concerne la cura dei capelli. Per evitare doppie punte, colorito spento e persino l’effetto crespo potrebbe bastare qualche sana abitudine ma, soprattutto, tanta attenzione nell’evitare alcuni errori più comuni di quanto possiamo pensare.

Oggi CheDonna.it vi svela gli scivoloni più clamorosi, quelli colpevoli del sopraggiunger degli odiati capelli crespi, un problema che solo in apparenza riguarda esclusivamente le ragazze ricce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Hai i capelli crespi? Forse commetti questi errori

Errori da evitare per scongiurare l’effetto crespo

L’umidità è solo uno dei possibili fattori causa degli ingestibili capelli crespi, male comune a molte ragazze, anche a quelle più lisce tra noi. Le altre cause? Errori grandi e piccoli che commettiamo noi stesse senza nemmeno accorgercene. Scopriamo insieme i più comuni così da evitarli nel prossimo futuro:

1 – Lunghe ore al sole

Così come la pelle, anche i capelli si seccano e danneggiano se esposti al sole per un tempo eccessivamente prolisso. Ricordiamoci dunque di utilizzare adeguati prodotti per la loro protezione, non ultimo un bel cappello che potrà dare anche un tocco ricercato al nostro look.

2 –Niente doccia post nuotata

Salsedine e cloro sono dei veri e propri via libera ai capelli crespi. Dopo una bella nuotata dunque, che sia al mare o in piscina, fate una doccia, lavando via i residui dannosi dai capelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Addio capelli crespi in 5 mosse

 3 – Doccia troppo calda

Il calore agevola la dilatazione delle cuticole, rendendo così il capello secco e crespo. Opta piuttosto per temperature medie, sempre rilassanti ma meno traumatiche.

4 –  Frizionare

Dopo aver lavato i capelli optate per un turbante o per un pannoin microfibra e ricordiamoci di tamponare i capelli senza sfregarli. Quel movimento che ci viene così spontaneo tende infatti a irruvidire le cuticole, aprendo le porte al disastro.