Post Partum: Sogni d’oro anche per i genitori con la nuova super culla!

(istock)
(istock)

Dopo il parto la vita dei neo genitori è messa a dura prova  molto spesso infatti il loro bambino ha difficoltà ad addormentarsi oppure tende a svegliarsi nel cuore della notte e questo per i genitori significa stare svegli insieme al piccolo e passare al notte in bianco.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Le cause e i rimedi dell’otite

Sogni d’oro con la super culla

La presenza di un bambino insonne è molto frequente nelle famiglie e la sua difficoltà ad addormentarsi si ripercuote poi sull’intera famiglia e soprattutto sulla mamma che è “costretta” ad alzarsi e stare con il bambino finchè non si addormenta.

Ma da oggi i genitori possono tirare un sospiro di sollievo, è stata infatti creata e realizzata da un gruppo di ingegneri del MIT,   una nuova culla hi tech che prende il nome di Snoo. Questa culla è in grado di simulare le coccole ed il dondolio dei genitori finchè il bambino non si addormenti. E’ il caso di dire addio alle notti in bianco!

La culla Snoo è definita dei ricercatori come una seconda mamma, vediamo insieme perchè. Dopo la nascita il bambino ha bisogno di tempo per abituarsi alla sua nuova condizione di vita, dopo nove mesi di buio, di calore e di contatto fisico, il piccolo si trova a vivere in una realtà del tutto diversa si ritrova infatti in un mondo fatto di rumori suoni e tanta luce, sente quindi la necessità di attenzioni e premure speciali. Anzi secondo alcuni scienziati per favorire questo ambientamento sarebbe necessario ricreare un vero e proprio utero materno. Ed è prorpio da questo che gli ingegneri del MIT hanno creato la Snoo.

La culla Snoo infatti andrebbe a riprodurre proprio l’utero materno: il bambino che vi viene posizionato all’interno infatti è avvolto da una sorta di tutina che simula le braccia materne cullandolo dolcemente. All’interno della culla sono inoltre sistemati dei sensori che permettono di capire quando il bambino sta dormendo così da interromepre il dondolio della culla.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Il riposino migliora la memoria del bambino