Psiche: La sublimazione come difesa personale

(Istock)

I meccanismi di difesa sono degli aspetti psicologici che l’inconscio utilizza per controllare e moderare i conflitti interni e il senso di angoscia ad esse associato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:La profezia che si autoavvera

La sublimazione una modalità di difesa inconscia

I meccanismi difensivi sono stati individuati da Freud e la sublimazione rappresenta uno di quelli più antichi ed ha la funzione di aiutare l’individuo a risolvere un conflitto e lo fa attraverso lo spostamento dei nostri impulsi infantili e istintuali verso mete che sono socialmente accettate. Il comportamento che ne deriva è per l’individuo soddisfacente perchè gli permette comunque di scaricare la pulsione che lo muove, ne trae piacere proprio come se stesse attuando la pulsione originaria. Basti pensare ai fotografi che sublimano il loro bisogno di voyeurismo nella fotografia. Ogni azione umana, anche la più elevata nasce di pulsioni antiche e istintive.

La sublimazione rappresenta un meccanismo difensivo utile e adattivo perchè consente all’individuo che è posto di fronte ad un impulso aggressivo, invece di eliminarlo riesce a sfruttarne la carica energetica a suo favore cioè riesce a soddisfarlo attraverso azioni utili  e gratificanti dal punto di vista sociale. Generalmente l’utilizzo di questa pulsione si riscontra in determinate attività come ad esempio lo sport, nell’arte e nell’ambito professionale.

La sublimazione ci consente di vedere come gli aspetti più infantili, quali ad esempio l’aggressività, la tendenza a voler stare al centro dell’attenzione ed il voyeurismo,  che ci costituiscono con scompaiano con l’età ma anzi possono essere considerati come una benzina un carburante che ci spinge ad agire e ad intraprendere determinate attività.

Lo scopo dei meccanismi difensivi è quello di proteggere la persona da una minaccia, da qualcosa che può in qualche modo destabilizzarla. Questi entrano in gioco per mantenere un’equilibrio all’interno del soggetto e per salvaguardare al propria autostima.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Il benessere del fallimento

 

Da leggere