Post Partum: La crosta lattea, cause, cure e rimedi

(Istock)
(Istock)

Rappresenta uno dei “problemi” più diffusi della pelle del neonato soprattutto nelle prime settimane di vita, stiamo parlando della crosta lattea.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Le poppate del neonato consigli utili

La crosta lattea: cause cure e rimedi

La crosta lattea è una sorta di dermatite seborroica che compare sulla testa, sulle sopracciglia e sule guance del neonato durante le prime settimane di vita. La sua comparsa è caratterizzata dalla presenza di crosticine dal colore giallastro, causata dalla secrezione eccessiva delle ghiandole della pelle e causa forte prurito.

Precedentemente si credeva che questo fenomeno fosse legato all’alimentazione a base di latte tipica del neonato e da qui appunto il nome. In realtà non è affatto così gli esperti infatti hanno scoperto che si tratta di una iper produzione delle ghiandole sebacee.

Per quanto riguarda le cause della sua comparsa purtroppo ancora oggi non sono chiare, sono per questo presenti numerose teorie circa la sua comparsa. Una possibile causa potrebbero essere gli ormoni materni : durante i nove mesi gestazionali questi sono entrati in contatto, attraverso la placenta,con  l’organismo del feto e hanno bisogno di tempo per essere poi smaltiti. Altri pediatri invece sostengono che la sua comparsa è legata all’azione di un fungo di norma presenta già sulla nostra pelle, il Pityrosporum orbicolare, o ancora di una scarsa tolleranza del feto al latte materno.

Quindi cosa si può fare per eliminarla? Diciamo che la sua presenza non infastidisce più di tanto il nostro bambino, quindi non è necessario rimuoverla, possiamo però mettere in atto alcuni accorgimenti per esportare le squame, più che altro per una questione estetica. Dopo il bagnetto possiamo possiamo passare sulla sua testa un batuffolo di cotone imbevuto con dell’olio d’oliva o di mandorle che rendono il cuoi capelluto più idratato e rendendo le squame più morbide permettendone così il distacco; oppure esistono dei pettini che hanno i denti arrotondati per facilitarne la rimozione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Il mughetto cosa è e come curarlo