Home Psiche

Psiche: Come mantenere e sviluppare l’autocontrollo per affrontare meglio gli eventi stressanti

CONDIVIDI
(IStock)

La vita, la quotidianità i rapporti con gli altri siamo continuamente bombardati da stimoli da situazioni da eventi a volte anche contemporaneamente, che a volte ci rendono difficile gestirli e allora ci ritroviamo sopraffatti e facilmente tendiamo a perdere il controllo sulle nostre azioni, sulle nostre reazioni e  ci facciamo trasportare dalla rabbia  e dall’impulsività. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: La capacità di saper ascoltare anche quando non parliamo

L’autocontrollo cosa è e come favorirlo

E’ possible riuscire a modificare il nostro comportamento così da gestire meglio la nostra impulsività e le nostre emozioni? Si è possibile e si chiama autocontrollo.

L’autocontrollo è una capacità, una modalità che ci permette di tenere a freno  e controllare le nostre emozioni soprattutto quelle “negative” o forti come la rabbia e l’ira. Se è vero che sfogarci ci fa bene è anche vero che non ci fa affatto bene lasciarci prendere troppo dallo “sfogo” e quindi perdere la calma.

Ma perchè è importante riuscire a mantenere l’autocontrollo e sopratutto come si fa a farlo? L’autocontrollo viene generalmente associato alla capacità di raggiungere degli obiettivi quindi ad una visione positiva di noi come persone di successo, chi invece si lascia trasportare dalla rabbia viene considerato un “perdente” colui che non riesce a controllarsi. L’autocontrollo è una modalità comportamentale che si acquisisce con il tempo e con la pratica infatti come un qualsiasi muscolo deve essere messo costantemente in attività e in esercizio.

Attraverso l’autocontrollo riusciamo a gestire non solo le emozioni ma affrontiamo anche le tentazioni, per svilupparlo esistono alcuni comportamenti specifici e alcuni esercizi ” mentali”. Ciò è possibile attraverso il supporto di un professionista del settore che ci aiuterà a prendere coscienza di quegli aspetti della nostra vita e delle nostre capacità in cui non siamo forti o che non ci piace  senza colpevolizzarci e senza dare la colpa ad agenti esterni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: La resilienza che ci rende super eroi