Home DIY

Tempera matite, lo creiamo riciclando le scatote Tic Tac

CONDIVIDI

I più le amavano da bambini ma in molti hanno continuato a coltivare la passione anche da adulti. Stiamo parlando delle Tic Tac, piccoli confetti dolcissimi da portare in borsa per una dose di zuccheri qua e là lungo la giornata.

Qualora però non amaste queste caramelle e le troviate decisamente poco sfiziose, sappiate che da oggi c’è un motivo in più per fermarvi a comprarle al supermercato: la loro confezione può esser infatti trasformata in un coloratissimo e divertente tempera matite fai da te. Scopriamo insieme come realizzare questo allegro progetto!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>DIY: porta penne fai da te con il riciclo creativo

La scatola delle Tic Tac diventa un tempera matite

Il primo passo per dar vita al nostro tempera matite fai da te è racimolare tutto il materiale necessario. Come sempre per i progetti di riciclo creativo, ci avvarremo infatti di una serie di supporti per trasformare un banale contenitore di caramelle in qualche cosa di strepitoso, originale e divertente. Scopriamo allora che cosa ci servirà, oltre ovviamente alle famose Tic Tac.

MATERIALE UTILIZZATO:
– Temperini senza scatola: http://amzn.to/2lo9Hb8
– Tronchesine: http://amzn.to/2lZknAt
– Super colla E6000: http://amzn.to/2lJOVoP
– DAS Color Bianco: http://amzn.to/2loas45
– Mattarello: http://amzn.to/2lZb6Zc
– Colori a Tempera Giotto: http://amzn.to/2lo7TPr
– Pennelli piatti: http://amzn.to/2lojfmn
– Dotter: http://amzn.to/2mjYLiS

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>DIY: Porta collane fai da te con il riciclo creativo

Il lavoro più impegnativo sarà senza dubbio quello di smontare la classica chiusura delle confezioni di Tic Tac per rimpiazzarlo con il temperino. Fatto ciò però il progetto sarà tutto in discesa. Il DAS sarà il materiale perfetto per creare il rivestimento delle nostre scatole e i colori a tmpera termineranno l’operà trasformando i banali contenitori in simpatici animaletti sorridenti.

Siete pronte per mettervi all’opera? Che il progetto fai da te abbia inizio, ovviamente con al preziosa guida del sempre imperdibile video tutorial di SweetBioDesign.