Home Maternità

Post partum: Ridurre il diabete nel bambino? Iniziando lo svezzamento nel momento giusto

CONDIVIDI
(IStock)

Lo svezzamento rappresenta un momento fondamentale nella vita del nostro bambino perchè inizia ad acquisire una sua autonomia e inoltre inizia a conoscere e scoprire nuovi sapori e nuove consistenze.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Il mughetto cosa è e come curarlo

Il momento giusto dello svezzamento riduce la comparsa del diabete

Per un lungo periodo il nostro bambino è stato abituato ad un nutrimento che ha un unico sapore ed una particolare consistenza, quello del latte appunto, per questo è bene non avere fretta nell’iniziare a svezzarlo, ma neanche aspettare troppo tempo.

Secondo una ricerca proveniente dagli Stati Unito sembrerebbe che lo svezzamento non dovrebbe iniziare nè troppo presto, nè troppo tardi nè prima dei quattro mesi ma neanche dopo i sei mesi. Secondo i ricercatori americani questo sarebbe il periodo migliore per  iniziare lo svezzamento riducendo in questo modo di ridurre il rischio di diabete di tipo 1.

La ricerca effettuata dai ricercatori dell’Università di Denver e pubblicata sulla rivista “Jama Pediatrics” potrebbe portare ad importanti novità e a dei notevoli cambiamenti sullo svezzamento ed il suo inizio.  Secondo sempre questa ricerca iniziare lo svezzamento precocemente e cioè prima dei quattro mesi si potrebbe esporre il bambino al rischio di comparsa del diabete con una probabilità di due volte superiore alla media. Questi risultati sono stati dedotti dopo aver analizzato quasi 200 bambini.

I ricercatori americani stabilirebbero quindi la data migliore per iniziare lo svezzamento intorno ai cinque mesi questo sarebbe il periodo migliore per evitare e ridurre la comparsa del diabete nel bambino. Durante questo periodo bisogna introdurre ad intervalli piuttosto regolari i cibi solidi con il latte. E’ importante aumentare la quantità dei carboidrati attraverso le pappe, il semolino e riso. Importante ricordarsi di non salare gli alimenti così che il bambino abbia la possibilità di abituarsi ai diversi sapori.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Le colazioni ideali per il nostro bambino