Home Coppia

Problemi di coppia: le relazioni “tira e molla” in bilico tra tormento ed estasi

CONDIVIDI
(IStock)

Fanno parte di una tipologia di relazioni piuttosto particolari quelle che fanno sentire la coppia come seduta su un’altalena che si alza e sia abbassa e non lascia ai partner,  il tempo e la modalità, per poter scendere e fermarsi, stiamo parlando degli amori tira e molla.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Mi tratta male perchè non riesco a lasciarlo?

Le relazioni tira e molla

Secondo le recenti statistiche sono più del 30% le coppie che vivono una relazione altalenante che non riescono a fare a meno di prendersi e lasciarsi, ma perchè avviene questo e  da cosa dipende questa difficoltà alla definitiva rottura?

Le coppie tira e molla sono quelle coppie in cui si alternano momenti di entusiasmo dirompente a momenti di profonda tristezza e sofferenza, dove un momento siamo completamente travolti dalla passione e un’attimo dopo siamo invece sopraffatti dalla rabbia dal dubbio e dalla perplessità. In queste coppie vige la regola “non posso vivere nè con te nè senza di te”, ma questo non fa che legarci all’interno di una relazione in cui i momenti di tranquillità e di amore sono rari da poter essere contati sulle dita di una mano e si alternano ed incastrano con liti e discussioni.

Secondo alcuni psicologi quello che ci spinge a rimane all’interno di questo tipo di rapporto a due è la paura di stare soli della solitudine, non siamo capaci a vederci da soli e allora siamo portati ad accontentarci e a rimane all’interno di una relazione e di un rapporto che non è dei più idilliaci.

Generalmente però questo tipo di rapporto viene subito da un partner di più rispetto all’altro e di solito da quello che è più innamorato: solo chi è innamorato infatti riesce a sopportare di essere lasciato  ripetutamente per poi essere “ripreso”. Anche in questo caso però bisogna stare attenti a non confondere l’amore con la dipendenza verso l’altra persona.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Quando l’amore non corrisposto diventa un’ossessione