Home Psiche

Psiche: perchè abbiamo difficoltà a mantenere i segreti?

CONDIVIDI
(Istock)

A chi di noi non è mai stato rivelato un segreto? Una nostra cara amica dopo tante sofferenze si è sfogata con noi e ci ha messo a  parte di una suo segreto chiedendoci poi di mantenere il silenzio. Siamo riuscite a farlo o abbiamo infranto la promessa? Ma perchè accade questo?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: La tristezza e i suoi strati

I segreti: perchè abbiamo difficoltà a mantenerli?

Non ne riusciamo a fare a meno anche se sappiamo che sono difficili da mantenere e ci fanno lottare con la tentazione di rivelarli! Ma perchè i segreti  sono così attraenti per noi? Alla base di questa “necessità” ci sono una serie di fattori psicologici.

La funzione principale del segreto è appunto quella di mantenere nascoste uno o vari aspetti che non vogliamo che l’altro conosca per non essere giudicati e non far cambiare l’idea che ci si è fatti di noi. Ogni essere umano va alla costante ricerca di un senso dell’equilibrio tra ciò che sente e prova e ciò che invece mostra all’altro, tra quello che siamo interiormente e quello che vogliamo mostrare all’esterno. Questo equilibrio è quindi mantenuto da un continuo e costante lavoro di organizzazione tra ciò che vogliamo far sapere e ciò che vogliamo tenere per noi, segreto! La difficoltà da dove nasce?

Secondo lo psicologo Art MArkman la difficoltà sta nel fatto che mantene un segreto richiede un elevato sforzo mentale  perchè si deve stare continuamente attenti a ciò che l’altro sa già e cosa invece non deve sapere. Egli sostiene che: “Ciò che rende il mantenere il segreto così è il fatto che, evitando di dire agli altri determinate cose, siamo obbligati ad omettere o a dire bugie. Le persone mentono per tutto il tempo e in tantissimi piccoli modi, ma dire una bugia per proteggere un’informazione inerente a qualcun altro ci fa sentire a disagio: sentiamo di essere disonesti, cosa che, tecnicamente, siamo.” Dentro di noi si viene a creare un forte stato di tensione tra il desiderio di condividere e la paura che rivelando quella particolare cosa l’altro non ci guarderà più nello stesso modo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:L’aspetto psicologico della superbia