Home Dieta e Alimentazione

Alimentazione: le erbe che ci disintossicano

CONDIVIDI
(IStock)

La stagione invernale sta ormai terminando e l’arrivo della primavera porta con sè la necessità di eliminare qualche tossina negativa e disintossicare il nostro organismo così da affrontare la bella stagione nel migliore dei modi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Il benessere viene dall’avena

Disintossicarsi con le erbe

Un alleato utile e sano sono senza dubbio le erbe questo perchè vanno ad agire in modo mirato su quegli organi che sono preposti per l’eliminazione delle tossine in eccesso.

L’aloe vera è un ottimo ritrovato per depurare e regolarizzare il nostro organismo grazie alle sue proprietà possiamo liberare il nostro intestino delle scorie e dai batteri nocivi. Non solo se soffriamo di gastrite e colite possiamo sciogliere in un bicchiere d’acqua qualche cucchiaino di polvere di alghe e consumarla durante la giornata.

Se il nostro problema è la ritenzione idrica possiamo sfruttare le proprietà del succo di betulla diluita in un bicchiere d’acqua ed assunta almeno due volte al giorno. Per depurare il fegato invece possiamo usare il succo del ravanello nero che stimola la produzione della bile e diminuisce la stitichezza basta disciogliere due cucchiai di succo in un bicchiere d’acqua e consumarlo durante la giornata. Altri alimenti utili per depurare il nostro fegato sono anche le carote, il sedano, la barbabietola ed il rosmarino.

Anche alcune spezie hanno proprietà detox e possono essere assunte in piccole quantità anche tutti i giorni, stiamo parlando dell’origano, della cannella dello zenzero, del finocchio e della curcuma.

Se invece sentiamo la necessità di effettuare un  digiuno possiamo provarle a farne uno breve basato sull’assunzione di succhi e centrifughe di frutta e verdura: mele, carote, spinaci e cavoli fanno al caso nostro. Attenzione a non superare i tre giorni se non si è seguito da specialisti e professionisti del settore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Gelso nero aiuto detox per chi è a dieta