Home Maternità

Come garantire a figli una stabilità anche dopo una separazione

CONDIVIDI

Una separazione di qualsiasi genere sia è dolorosa e se riguarda una coppia il problema diventa maggiore se ci sono dei bambini.

Quante volte abbiamo saputo di storie famigliari dove i bambini hanno avuto bisogno di sostegno psicologico per affrontare la separazione dei propri genitori, oppure ci è capitato di essere presenti personalmente a discussioni, magari davanti ai figli, di una coppia che si sta separando.

Questo week end lo voglio libero i bambini stanno con te!

Forse tra le più brutte discussioni da fare davanti ai bambini c’è proprio quella relativa a chi deve tenerli per il week end, o durante il ponte del primo maggio…ecc. ecc.

VIDEO NEWSLETTER

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:DIVORZIO: come aiutare i figli ad affrontarlo?

Quando ci si separa non si deve mai perdere di vista la stabilità affettiva dei propri figli, infatti se per noi il divorzio rappresenta una liberazione e una rinascita per loro è un cambiamento imposto e legato ad una sofferenza affettiva.

Quindi dobbiamo stare accorti a rispettare, potremmo dire, alcune regole per tutelare questo senso di stabilità e sicurezza dei bambini e per fare ciò dobbiamo mantenere unita la coppia genitoriale quella che garantisce e tutela          l’ educazione dei propri figli.

Nonostante la separazione siate più uniti che mai!

Tra le varie “regole” per la buona riuscita di una separazione dove ci sono figli c’è:

  1. Mai screditare l’altro genitore agli occhi del bambino cercando con quest’ultimo anche una coalizione, è un errore in quanto crea solo frustrazione al bambino che comunque vuole bene all’altro genitore messo in cattiva luce ed è un po’ come chiedergli di scegliere.
  2. I bambini hanno bisogno di punti fermi nella normalità figuriamoci in una situazione di disagio come quella di un divorzio, e per darglieli in  primis bisogna organizzarsi. Definire con esattezza giorni e orari nei quali staranno con un genitore piuttosto che con l’altro garantendo in questi momenti la routine delle loro abitudini.
  3. Definire la casa base, dove stare e garantire che nell’altra ci sarà comunque uno spazio loro legato al sonno, studio e gioco.
  4. Non c’è bisogno di spiegare ai figli le ragioni della separazione questo riguarda voi e dovrete parlare con loro di quello che sta accadendo solo dopo che avete stabilito diverse regole tra di voi adulti, non si devono trovare davanti a discussioni relative a organizzazioni varie, dovete aver definito tutto in anticipo.
  5. In ultimo man non meno importante se avete un nuovo partner presentatelo ai figli solo se siete sicuri del nuovo rapporto perché un’ altra perdita affettiva sarebbe dura da tollerare.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La comunicazione tra genitori e figli

Questi sono dei piccoli accorgimento da tener presente se state affrontando un divorzio; sarà facile seguirli se la coppia ha deciso di separarsi mantenendo buoni rapporti, ma se ciò non è possibile perché ci sono delle ostilità vi consigliamo l’aiuto di un sostegno pedagogico o un mediatore familiare.