Home Dieta e Alimentazione

Alimentazione: il benessere viene dall’avena!

CONDIVIDI
(IStock)

Per molto tempo questo cereale è stato sottovalutato considerandolo un cibo con scarso valore nutrizionale in realtà le cose stanno in maniera molto diversa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Usiamo la galega per togliere la fame

L’avena: tutto quello che c’è da sapere su questo cereale

L’avena si può considerare un cibo funzionale perchè le sue componenti permettono al nostro organismo di raggiungere uno stato di benessere oltre a tonificare e rinvigorire. Le sue proprietà ci sono di auto anche per combattere lo stress e aiutare l’organismo a riprendersi dalla stanchezza fisica.  Vediamo meglio le sue caratteristiche. L’avena è composta per la maggior parte da amidi, si hanno poi una buona percentuale di fibre solubili come la crusca e grassi buoni, ossia ha un buon equilibri di grassi saturi e insaturi.

Le fibre contenute dall’avena sono fibre solubili, le migliori, che agiscono sulla nostra flora batterica regolando l’intestino e non solo, esse infatti agiscono anche sui livelli di colesterolo e glicemia contenuti nel sangue e li regolarizzano.  Questo cereale è anche un ottimo alleato per chi vuole mettersi a dieta e perdere qualche chilo di troppo che si è accumulato. Ciò è possibile grazie alla presenza dei betaglucani, delle fibre, che consentono di ridurre l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi contenuti negli alimenti. Inoltre assorbendo l’acqua queste fibre permettono la percezione del senso di sazietà. L’avena ha effetti positivi anche sulla nostra pelle rendendola più luminosa e più bella grazie alla presenza della vitamine E e ai vari antiossidanti presenti nella sua composizione.

Alla luce di questi aspetti positivi come possiamo sfruttare al meglio le sue proprietà?  Data la sua versatilità in molti modi. Sicuramente la possiamo consumare “al naturale” ossia in fiocchi e sotto forma di farina con cui poter realizzare dolci, come biscotti,  o cibi salati come zuppe, oppure provare a consumarla come bevanda.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Come perdere peso con la dieta della pasta