Home Psiche

Psiche: che legame c’è tra frustrazione e aggressività?

CONDIVIDI
(IStock)

La nostra è una vita frenetica, una vita basata sul riuscire a fare tutto quello che ci piace senza limitarci in nulla. Ma quando la realtà si fa prepotentemente sentire, magari impedendoci di raggiungere quello che avevamo stabilito ad inizio giornata che succede? Si fa strada dentro di noi uno strano sentimento, che a volte confondiamo con la tristezza, ma in realtà è ben altro….. e prende il nome di frustrazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Attacco di panico cause e sintomi

Aggressività e frustrazione: che legame?

Cosa si intende per frustrazione? La frustrazione è un desiderio non immediatamente appagato, è la sensazione di aver subito una sconfitta… che forse non eravamo pronti a sopportare o ad aspettarci.

Ma che legame c’è tra questo sentimento e l’aggressività? Alcuni studiosi sostengono che ogni volta che non riusciamo a raggiungere un determinato desiderio in noi aumenta il livello di aggressività, che viene poi diretta verso un ostacolo reale oppure verso uno ipotetico o immaginato. Ne deriva che un comportamento aggressivo presuppone uno stato di frustrazione e viceversa. Quindi maggiore è il grado di frustrazione e maggiore sarà la risposta aggressiva, e  nel caso in cui l’aggressività non possa scaricarsi direttamente contro l’oggetto responsabile della frustrazione, così da impedirne l’azione nociva,  tenderà a spostarsi su qualcos’altro che però è sempre legato al primo. Quindi maggiore è il grado di interferenza verso i propri scopi e maggiore sarà la nostra reazione.

La reazione aggressiva varia a seconda del grado di frustrazione in cui ci troviamo, ossia se la frustrazione si presenta prima del soddisfacimento del bisogno cioè l’organismo è in grado di anticipare una reazione di “consumazione” che rende più difficile la privazione dell’oggetto.

E’ anche vero però che la reazione aggressiva risulta minore quando la frustrazione è accompagnata da una spiegazione accettabile e che agisce sul suo carattere arbitrario.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Vendicarsi è giusto o sbagliato?