Home Maternità

Essere Genitori: bambino e sicurezza in auto…quanto ne sappiamo?

CONDIVIDI
(IStock)

Trasportare il nostro bambino in auto è senza dubbio una grande responsabilità ecco perchè dobbiamo farlo nel modo più sicuro e responsabile possibile. Seconda la legge infatti il bambino deve essere trasportato in auto solamente ed esclusivamente nell’apposito seggiolino.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Sviluppo del linguaggio nei bambini i libri aiutano

Le nuove normative per il seggiolino auto

I rischi a cui sottoponiamo il nostro bambino in caso di trasporto sbagliato sono molteplici e vanno dal piccolo trauma a traumi più importanti e a volte si rischia anche la vita. Molte volte non ci soffermiamo a pensare che anche un solo e leggero tamponamento può provocare al nostro bambino delle lesioni questo perchè la sua struttura ossea e muscolare e notevolmente più fragile e meno resistente rispetto alla nostra.

Fino a qualche tempo fa la legge prevedeva l’obbligo del seggiolino fino al raggiungimento dei 150 cm di altezza, nel bambino, quindi anche quando ha raggiunto una certa età  il bambino deve viaggiare nell’apposito seggiolino e non sul semplice rialzo. Recentemente però la legge è stata aggiornata e sono state introdotte alcune novità.

Da oggi in poi i rialzi, per i bambini fino a 125 cm di altezza, verranno prodotti con appositi schienali così  da favorire maggiore stabilità al piccolo mentre viaggia e ad assumere una postura corretta.Inoltre i seggiolini diretti ai bambini con altezza compresa tra i 100 e i 150 cm dovranno essere assicurati al sedile attraverso la cintura di sicurezza.

Ciò su cui dovremmo riflette è che non serva avere il seggiolino nell’auto per garantire la sicurezza del nostro bambino, ma questo deve essere usato nel modo corretto molto importante quindi scegliere il modello più adatto e assicurarsi di averlo posizionato nel modo migliore.  Assicurare il bambino nel suo seggiolino è importante anche quando si fanno viaggi brevi come da casa a scuola e questo è il miglior atto d’amore che possiamo fare per il nostro piccolo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Come insegnare a studiare ai bambini