Home Attualità

Festival di Sanremo: D’Alessio e la polemica contro la giuria

CONDIVIDI
Gigi D’Alessio (Giuseppe Cacace/Getty Images)

Non poteva chiudersi senza polemiche e così anche quest’anno la polemica c’è stata! Tutto è accaduto questa mattina in diretta telefonica  ai microfoni di Radio Deejay dove Gigi D’Alessio è appunto intervenuto. Il cantante partenopeo era stato eliminato dalla famosa chermes canora nella serata di venerdi 10 febbraio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Alessio Bernabei e lo scontro con il cameramen

D’Alessio contro la giuria

Lo sfogo del cantante è diretto soprattutto verso il metodo di votazione ed in particolare verso  la Giuria di Qualità, composta da :Giorgio Moroder, Linus, Giorgia Surina, Paolo Genovese, Violante Placido e dalla blogger  Greta Menghi.

Secondo D’Alessio la scelta dei componenti della giuria è sbagliata perchè composta da persone non adatte ad esprimere opinioni e valutazioni musicali, perchè manchevoli degli strumenti necessari per poterle esprimere e perchè provenienti da mondi totalmente distanti da quello canoro.

” Non ci puoi mettere Violante Placido, che sono 30 anni che ci prova a fare la cantante e non ci è riuscita”, ha detto D’Alessio, “Io ho studiato al conservatorio, mica al centro estetico”, e poi ancora: “C’era il re della dance mondiale, ma non c’erano brani dance in gara. Uno che fa radio, una grandissima radio, ma ben altro genere rispetto al mio. E poi una blogger che c’entra con la musica?” .

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Selvaggia Lucarelli polemica su Gabbani

La rabbia del cantante è molto forte, cosi come traspare dalle sue parole:” Siamo stati usati dal Festival. La sigletta dell’Eurovisione non è un omaggio, ma il segno che i diritti di Sanremo sono venduti in molti paesi. Ma se non metti in gara Al Bano in Russia non te lo comprano, e lo stesso vale per me con altri paesi. Allora io dico, va bene usati, ma mortificati con questa giuria proprio no”. L’intervento di questa mattina ha permesso al cantante di chiarirsi con Linus:”Non ce l’ho con te, ti voglio bene”. Chissà se nei prossimi giorni le polemiche continueranno?