Home Attualità

Festival di Sanremo: ‘Portami via’ la canzone di Fabrizio Moro

CONDIVIDI

Fabrizio Moro, dopo 10 anni dalla presentazione sul palco dell’Ariston del suo brano ‘Pensa’, torna al Festival di Sanremo con la sua ‘Portami via’.

Ieri sera Moro, è stato il secondo cantante a rompere il ghiaccio dopo l’esibizione di Giusy Ferreri e lo ha fatto in modo davvero unico, con la sua canzone scritta pensando alla sua bimba di tre anni, come ha rivelato ai microfoni di Radio Italia:

“Sono versi scritti pensando a mia figlia che ora ha tre anni. Lei è l’essere umano che più mi ha aiutato, ovviamente involontariamente, ad uscire da un momento negativo della mia vita. Una canzone d’amore e l’amore ci salva ogni volta da ogni disagio. Anche se sembra una frase retorica è vera”

Una eccellente performance ieri sera durante la prima puntata del festival, sia come interprete che come autore. Un ragazzo che ha creduto nei suoi sogni e ha più volte partecipato alla kermesse canora e che oggi ha regalato al pubblico una canzone che sembra una preghiera ispirata dalla paternità che gli ha letteralmente cambiato la vita.

->POTREBBE ANCHE INTERESSARTI:  Festival di Sanremo: ‘Vedrai’ la canzone di Samuel

‘Portami via’ il testo della canzone di Fabrizio Moro

->POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Festival di Sanremo: ‘Che sia benedetta’ la canzone di Fiorella Mannoia 

“Tu portami via
dalle ostilità dei giorni che verranno
dai riflessi del passato perché torneranno
dai sospiri lunghi per tradire
il panico che provoca l’ipocondria

Tu portami via
dalla convinzione di non essere abbastanza forte
quando cado contro un mostro più grande di me
consapevole che a volte basta prendere la vita cosi com’è
cosi com’è imprevedibile

Portami via dai momenti
da questi anni invadenti
da ogni angolo di tempo dove io non trovo più energia
amore mio portami via

Tu portami via
quando torna la paura e non so più reagire
dai rimorsi degli errori che continuo a fare
mentre lotto a denti stretti
nascondendo l’amarezza dentro a una bugia

Tu portami via
se c’è un muro troppo alto per vedere il mio domani
e mi trovi lì ai suoi piedi con la testa fra le mani
se fra tante vie d’uscita mi domando quella giusta chissà dov’è
chissà dov’è, è imprevedibile

Portami via dai momenti
da tutto il vuoto che senti
dove niente potrà farmi più del male ovunque sia
amore mio portami via

Tu, tu sai comprendere
questo silenzio che determina il confine
fra i miei dubbi e la realtà
da qui all’eternità tu non ti arrendere

Portami via dai momenti
da questi anni violenti
da ogni angolo di tempo
dove io non trovo più energia
amore mio portami via”

GUARDA IL VIDEO DELLA CANZONE DI FABRIZIO MORO -PORTAMI VIA-

Fonte video: Vevo